Paleodieta, che cos’è: pro e contro del regime alimentare più in voga

Foto
Viene dal passato remoto la dieta che potrebbe cambiare il nostro futuro: almeno questa è la convinzione che muove molti dei sostenitori di questo regime […]
-

Viene dal passato remoto la dieta che potrebbe cambiare il nostro futuro: almeno questa è la convinzione che muove molti dei sostenitori di questo regime alimentare, la paleodieta, che si ispira all’alimentazione dei nostri antenati e spera di ottenere il loro stesso stato di salute.

Poche le regole base della paleodieta: si a frutta e verdura fresche, alla carne e al pesce senza limiti e senza pesare niente con la bilancia, alla frutta secca e alle uova, ai grassi animali come burro e anche lardo. No agli alimenti confezionati e industriali e ai latticini, e attenzione a portare in tavola carne, pesce e uova di ottima qualità, possibilmente privi di conservanti e biologici. No anche ai cereali raffinati e al glutine (meglio gli integrali) e agli zuccheri. Gli unici zuccheri previsti a volontà sono quelli della frutta.

PERICOLO INQUINAMENTO, ECCO COME MODIFICA IL NOSTRO DNA

Loren Cordain, professore nel Dipartimento salute dell’università del Colorado e uno dei padri di questo regime, afferma: “L’uomo si è nutrito così per due milioni e mezzo di anni. I nostri geni sono quindi modellati su una dieta a base di carne, pesce, frutta, verdura e noci. Solo negli ultimi 10.000 anni ha introdotto cereali, legumi, latte e formaggi. 10.000 anni possono sembrarci tanti, ma sono un soffio per l’evoluzione e il fatto che oggi questi cibi costituiscano oltre il 50% della nostra dieta quotidiana spiega l’insorgenza di malattie come obesità, diabete, celiachia, intolleranze, infiammazioni e malattie autoimmuni. Il nostro corpo non è geneticamente predisposto per tollerarli”

Attenzione però: come spesso capita, anche per questa dieta ci sono delle controindicazioni ed è sempre bene consultare un medico prima di iniziarla, soprattutto a causa dell’elevata presenza di proteine.

E’ infatti sconsigliata per chi ha problemi renali ed alcuni dietisti la ritengono “suggestiva” (non si hanno evidenze reali di come si nutrissero i nostri antenati) e “sbilanciata”, visto il grosso consumo di carne che prevede.

Secondo chi è a favore di questo regime alimentare, seguendolo si otterrebbero grossi benefici, sia per la salute che per il peso forma: eliminando il glutine ed altri alimenti che infiammano l’intestino, si otterrebbe la regressione di malattie come diabete, tiroidite ed obesità. Consigliata anche per le donne in menopausa, che ne trarrebbero grandi benefici.

Come arredare il bagno in base al segno zodiacale
Guarda la photogallery
La Paleodieta, che cos'è?
La Paleodieta
Regole base della Paleodieta
Paleodieta, le regole
+2