The Young Pope, a breve l’esordio della serie tv evento dell’anno

Foto
The Young Pope, a breve l'esordio della serie tv evento dell'anno E' quasi finita l'attesa per 'The Young Pope', la serie tv che si preannuncia l'evento […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

The Young Pope, a breve l'esordio della serie tv evento dell'anno

E' quasi finita l'attesa per 'The Young Pope', la serie tv che si preannuncia l'evento dell'anno: il 21 ottobre andrà in onda su Sky Atlantic HD e sy Sky Cinema 1 HD il primo episodio di questa mega produzione, firmata Sky, HBO e Canal + , prodotta da Wildside e coprodotta da Haut et Court TV e Mediapro.

Dieci episodi per raccontare la storia di Lenny Belardo, alias Pio XIII, il primo Papa americano della storia, interpretato da un sexy e spregiudicato Jude Law, mai come stavolta sia diavolo che acqua santa.

Nel cast di The Young Pope anche il Premio Oscar come migliore attrice Diane Keaton, Silvio Orlando, Scott Shepherd, Cécile de France, Javier Cámara, Ludivine Sagnier, Toni Bertorelli e James Cromwell.

Leggiamo nella nota stampa di Sky:

"Quando viene eletto Pio XIII, la sua nomina sembrerebbe il risultato di una strategia mediatica semplice ed efficace del collegio cardinalizio. Ma, com’è noto, le apparenze ingannano. Soprattutto nel luogo e tra le persone che hanno scelto il grande mistero di Dio come bussola della loro esistenza. Quel luogo è il Vaticano, quelle persone sono i vertici della Chiesa. E il più misterioso e contraddittorio di tutti si rivela Pio XIII. Scaltro e ingenuo, ironico e pedante, antico e modernissimo, dubbioso e risoluto, addolorato e spietato, Pio XIII prova ad attraversare il lunghissimo fiume della solitudine dell’uomo per trovare un Dio da regalare agli uomini. E a se stesso"

 

In conferenza stampa Jude Law ha spiegato come ha studiato per la gestualità di Papa Pio XIII, mentre Silvio Orlando ha fatto sorridere la platea affermando di essersi sentito sul set un po' come Samantha Cristoforetti, impegnato in una missione internazionale.

Il regista Paolo Sorrentino aveva già dichiarato di aver scelto Jude Law per il ruolo perchè strabiliato dalla sua camminata nel film "Era mio padre". 

"Un attore che attraverso un movimento del corpo è in grado di dire così tanto su un personaggio è un attore fuori dal comune. È qualcosa di fenomenale."

Paolo Sorrentino

Le premesse per accendere l'interesse e le aspettative ci sono tutte: l'Italia -e non solo- è ansiosa di conoscere Lenny Belardo. La serie è stata infatti venduta in oltre 80 Paesi che sommati ai territori già coperti dai broadcaster co-produttori (Sky, HBO, CANAL+, MediaPro) fa arrivare a 110 il numero record dei Paesi, dal Madagascar agli Stati Uniti, in cui – per ora – i 10 episodi della serie andranno in onda. Un numero destinato a crescere: sono ancora in corso, infatti, numerose trattative.

 

 

 

 

Guarda la photogallery
The Young Pope, a breve l’esordio della serie tv evento dell’anno
The Young Pope, a breve l’esordio della serie tv evento dell’anno
The Young Pope, a breve l’esordio della serie tv evento dell’anno
The Young Pope, a breve l’esordio della serie tv evento dell’anno
+4