Pranzo di Natale, come stare tutti a tavola senza l’incubo del Covid

Foto
Come stare a tavola per il pranzo di Natale ai tempi del Covid-19? Le regole non sono semplicissime, ma alcune accortezze ci indicano qual è la strada da seguire!
- - Ultimo aggiornamento
loading

Questo Natale sarà davvero complicato, tanto che festeggiarlo come tradizione impone sembra non essere affatto possibile a causa del Covid-19 e delle disposizioni del governo. Tutto ciò non significa che non si potrà festeggiare ma solo che sarà piuttosto complicato! Ma come fare a stare a tavola per il pranzo di Natale?

LEGGI ANCHE: — ‘Sarà l’ultimo Natale con il COVID’, cosa ha svelato il virologo sul virus

pranzo di natale come stare a tavola covid
Festeggiare il Natale ai tempi del Covid-19 è possibile se rispettano alcune indicazioni su come stare a tavola durante il pranzo. Foto: Shutterstock

Pranzo di Natale: come stare a tavola per contenere il Covid?

Andiamo con ordine. Stando alle ultime normative, il governo consiglia fortemente di non invitare a casa persone non conviventi, confermando anche il divieto di organizzare feste nei locali pubblici e nei luoghi privati. Comportamenti che sono scoraggiati anche dal coprifuoco delle 22.00… Non sarà però un problema preparare un pranzo di Natale per pochi intimi, sebbene stare a tavola potrebbe essere non proprio agevole: eppure possiamo tranquillamente capire come fare grazie a questa semplice guida.

Il settimanale tedesco Die Zeit ha infatti realizzato un modello predittivo capace di dirci come fare a stare a tavola con i nostri cari durante il pranzo di Natale per evitare un contagio. Il modello tiene conto di diversi parametri, come la grandezza della stanza, la possibilità di aerarla e il numero di persone presenti al suo interno.

In un ambiente spazioso con ricambio d’aria il rischio è più basso

Partendo dal presupposto che tutti pratichino il distanziamento sociale, il modello mostra la percentuale di possibilità di diffusione del virus in presenza di un individuo contagioso. Il rischio è più basso, ovviamente, se si indossano le mascherine, se l’ambiente è più spazioso, se c’è ricambio d’aria e se il tempo di permanenza non è lungo.

Invertendo questi fattori, invece, il pericolo di contrarre il virus in presenza di un individuo contagioso sale terribilmente. È per questo che, alle accortezze sopra riportate, andrebbe aggiunta la necessità di parlare ad un volume di voce più basso. Parlare a voce alta, infatti, aumenta il numero di particelle potenzialmente virali che si diffondono nell’aria.

Di sicuro, quindi, per evitare il più possibile un contagio del virus durante il pranzo di Natale, bisogna concentrarsi sul rimanere in pochi, meglio se conviventi, in una stanza spaziosa e areata, con addosso le mascherine e per un periodo di tempo che non superi le due ore.

Foto: Shutterstock

Guarda la photogallery
Natale ai tempi del Covid-19: come stare a tavola in tutta sicurezza?
Pranzo di Natale: come stare a tavola per contenere il Covid?
I parametri che determinano la diffusione del virus
In un ambiente spazioso con ricambio d'aria il rischio è più basso
+2
Loading...