World Nutella Day, com’è fatta la crema spalmabile di nocciole più famosa al mondo?

Tutti cercano di imitarla, ma nessuno ci riesce: i segreti di un successo senza tempo
- - Ultimo aggiornamento
loading

È così buona che si merita anche una giornata internazionale a lei dedicata: è Nutella, la crema spalmabile di nocciole più famosa al mondo. I suoi amanti sparsi su tutta la superficie terrestre sono pronti a celebrarla con il World Nutella Day che cade il 5 febbraio ed è nato nel 2007 grazie a una blogger statunitense.

Sara Rosso, questo il suo nome, aveva conosciuto il prodotto durante un soggiorno in Italia negli anni ’90 innamorandosene al volo. Difficile darle torto, ma qual è la ricetta della Nutella?

Nutella, la ricetta segreta

Sette sono gli ingredienti di Nutella: nocciole, cacao magro, zucchero, olio di palma, latte scremato in polvere, lecitine (emulsionanti) e vanillina. La ricetta, però, resta ancora oggi segreta, e lo dimostra il fatto che le altre creme spalmabili alla nocciola che negli anni hanno tentato di imitarla non sono mai riuscite a raggiungere lo stesso livello di bontà.

Leggi anche: >> QUESTO È IL DOLCE MENO CALORICO CHE ESISTA: NON TE LO ASPETTAVI, VERO?

Sì, esistono detrattori della ricetta di Nutella

Eppure una delizia di tale livello ha anche dei detrattori, che la accusano di essere troppo dolce, troppo grassa e contenere il pericoloso olio di palma. Effettivamente il 30% degli ingredienti di Nutella è dato da grassi e oli, come l’olio di palma.

Il problema dei grassi saturi per la salute dell’uomo dipende però dal fatto che possono sviluppare sostanze cancerogene se raffinati ad alte temperature, e l’azienda Ferrero ha sempre dichiarato di non applicare questo tipo di trattamento nel caso di Nutella.

Nutella, un successo senza tempo

Dal 1964, anno in cui Nutella vide la luce nello stabilimento di Alba, ad oggi, il successo di questa crema spalmabile non conosce rivali tanto da essere entrata a pieno titolo nella cultura pop.

Nel 2014, in occasione dei suoi primi cinquant’anni, Poste Italiane le ha dedicato un francobollo, mentre quest’anno la Zecca Italiana ha emesso una moneta con l’effigie del celebre barattolo in tre diverse versioni: verde, bianca, rossa come i colori della bandiera italiana. La caccia a questi cimeli in edizione limitata è aperta.

Loading...