Prendere il raffreddore ci protegge dal Covid-19: quanto dura l’immunità, lo studio

Ricerche di laboratorio evidenziano che prendere il raffreddore blocca la replicazione di SARS-CoV-2
- - Ultimo aggiornamento
loading

Prendere il raffreddore, per quanto fastidioso, da oggi potrebbe non essere così male. Utilizzare decine di fazzoletti e avere il naso sempre gocciolante, infatti, potrebbe rivelarsi una buona arma per scongiurare la gravità del Covid-19.

Lo studio inglese

Uno studio effettuato da scienziati dell’MRC-Università di Glasgow, in Scozia, in collaborazione con l’Imperial College di Londra ha evidenziato che il raffreddore potrebbe offrire una protezione dal Covid-19. La durata della protezione però sarebbe di breve durata. Al momento, va specificato, le ricerche sono state condotte solo in laboratorio. Inoltre bisogna contrarre il raffreddore poco prima dell’esposizione al patogeno pandemico. La ricerca “Human rhinovirus infection blocks SARS-CoV-2 replication within the respiratory epithelium: implications for COVID-19 epidemiology” è disponibile sulla rivista scientifica The Journal of Infectious Diseases.

Leggi anche: >> COVID, ECCO L’ORDINE PRECISO IN CUI COMPAIONO I SINTOMI

Come si sono mossi gli scienziati

Per entrare più nel dettaglio, gli scienziati hanno analizzato le interazioni tra il coronavirus SARS-CoV-2 e rhinovirus in colture cellulari. Che cosa sono i rhinovirus? Patogeni responsabili del comune raffreddore, il quale può essere causato anche da altri virus come i coronavirus, appunto.

I ricercatori hanno infettato colture di cellule dell’epitelio respiratorio umano col SARS-CoV-2 per poi osservare la replicazione del patogeno pandemico sia in presenza che in assenza di rhinovirus. Ebbene, è emerso in modo palese che la presenza del virus responsabile del raffreddore è in grado di provocare una risposta dell’interferone – una proteina immunitaria – che è in grado di bloccare la replicazione di SARS-CoV-2, virus responsabile del Covid-19.

Prendere il raffreddore, perché fa da scudo contro il Covid-19

Questo vuol dire che la risposta immunitaria causata da infezioni da virus del raffreddore lievi e comuni potrebbe costituire uno scudo transitorio contro il SARS-CoV-2 bloccandone la trasmissione e riducendo la gravità della malattia del Covid-19.

Specifichiamo che quello appena illustrato è uno studio di laboratorio. Ciò vuol dire che ora saranno necessarie indagini cliniche volte ad approfondire nel mondo reale l’effettiva protezione, anche se breve, dal Covid-19 derivante dal prendere il raffreddore.

Leggi anche: >> I SOGGETTI SUBITO IMMUNI AL COVID-19: ECCO PERCHÉ ALCUNI NON SI AMMALERANNO MAI

Loading...