Pesce d’aprile, perché si festeggia oggi e quale fu il primissimo scherzo della storia?

Ci sono varie ipotesi sulla nascita di questa simpatica tradizione, ecco le più affascinanti
- - Ultimo aggiornamento
loading

Guardatevi le spalle: il pesce d’aprile potrebbe cogliervi in qualsiasi momento. Oggi è il primo aprile e come da tradizione la goliardia è la grande protagonista della giornata. Di questi tempi la voglia di scherzare latita, ma qualche burla ben organizzata e soprattutto bonaria non potrà che risollevarci l’umore per qualche minuto. Ma perché questa ricorrenza speciale cade proprio il primo aprile?

Leggi anche: >> RIDERE ALLUNGA LA VITA, LO DICE LA SCIENZA: IL CURIOSO MOTIVO PER CUI GLI OTTIMISTI VIVONO DI PIÙ

Perché si chiama pesce d’aprile?

Il pesce d’aprile non è una tradizione italiana, ma si festeggia un po’ ovunque. April Fool’s Day nei paesi anglofoni, Pescado de Abril in quelli latini: ma quali sono le origini di questa festa? Non è facile rispondere a questa domanda. Innanzitutto il nome potrebbe far riferimento al modo in cui i pesci abboccano all’amo, lo stesso in cui la vittima abbocca allo scherzo.

Le origini della festa

Quanto invece alla nascita di tale tradizione ci sono diverse tesi. Una di queste la collega all’equinozio di primavera, che nell’antichità corrispondeva all’inizio dei festeggiamenti del Capodanno, prima che il calendario Gregoriano lo spostasse al primo gennaio. I festeggiamenti duravano fino al primo di aprile, data in cui in Francia ci si scambiavano pacchi regalo vuoti.

Leggi anche: >> SEI ANCORA IN TEMPO PER METTERTI A DIETA PRIMA DI PASQUA: BASTANO SOLO 3 GIORNI, ECCO COME FUNZIONA

Pesce d’aprile nell’antica Roma…

C’è chi invece fa risalire l’origine del pesce d’aprile ai tempi dell’antica Roma. Subito dopo le Idi di Marzo, i contadini organizzavano feste in onore della Dea Cibele, protettrice degli animali e dei luoghi selvatici. I festeggiamenti andavano avanti per giorni con balli e canti sacri, ma c’era l’abitudine anche di fare scherzi agli amici.

… e in Egitto

Un’altra affascinante ipotesi è che il pesce d’aprile sia da ricondurre all’antico Egitto. Antonio, in particolare, avrebbe chiesto a un servo di attaccare all’amo un grande pesce per vincere una gara di pesca e fare bella figura con la sua Cleopatra. Ma lei, fiutato l’inganno, lo avrebbe sostituito con un pesciolino finto. Questa teoria spiegherebbe dunque anche il perché del pesce nell’espressione “pesce d’Aprile”.

Loading...