Come sta la Regina? “La vedremo sempre meno”, previsione preoccupante

Come sta la Regina Elisabetta dopo l’assenza del Remembrance Day? Gli esperti reali ipotizzano sia l’inizio di una nuova fase della monarchia
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dopo il ricovero del 20 ottobre scorso, i medici hanno ordinato alla Regina Elisabetta di stare a riposo: l’assenza al Remembrance Day, che segna la fine della I Guerra Mondiale e a cui Sua Maestà tiene moltissimo, ha fatto preoccupare sudditi e osservatori reali.

Regina Elisabetta, come sta dopo l’assenza al Remembrance Day? Tutti preoccupati

Siamo infatti abituati a vedere la Regina Elisabetta presenziare a centinaia di eventi e impegni pubblici ogni anno: lo fa sempre impeccabilmente vestita, con la tempra che ben conosciamo e lo spirito di una ventenne.

Leggi anche: >> NATALE DALLA REGINA, IL SADICO E CRUDELE GIOCO PER UMILIARE KATE: COS’È COSTRETTA A FARE LA MOGLIE DI WILLIAM

Eppure al momento il “problema alla schiena” avanzato dal portavoce di Buckingham a giustificazione della sua assenza sembra essere difficile da superare: qualche settimana fa, si è mostrata in pubblico con il bastone, senza contare che le è stato vietato di passeggiare con gli adorati corgi o i cavalli.

Insomma la situazione sulle condizioni di salute di Elisabetta II appare seria tuttavia Penny Junor ha riflettuto:

“Siamo così abituati a vederla sempre in giro, all’apparenza molto più giovane della sua età, che ci eravamo convinti che potesse reggere certi ritmi per sempre. Chiaramente non può. Arriva un momento nella vita di tutti in cui devono ammettere che stanno invecchiando e non possono fare le cose che forse vorrebbero fare”.

La giornalista ha poi aggiunto che la 95enne “sta entrando in una nuova fase del suo regno, in cui non la vedremo tanto spesso in pubblico”.

Leggi anche: >> QUANTO ANCORA DURERÀ IL REGNO DI ELISABETTA II? LA PROFEZIA DI NOSTRADAMUS CHE FA PAURA

William, Kate, Carlo, Camilla e Sophie di Wessex hanno fatto quadrato intorno alla Sovrana sollevandola dalle tantissime responsabilità quotidiane al fine di farla riprendere al meglio.

D’altronde l’impegno più importante resta ancora il Giubileo di Platino del prossimo anno quando si festeggeranno i suoi 70 anni di regno: quella sì che sarà un’occasione a cui la Regina non potrà mancare!

Foto: Kikapress

Loading...