Festa della Donna, il menù di Benedetta Rossi per festeggiare l’8 marzo

Foto
Benedetta Rossi ha creato un menù per la Festa della Donna: le ricette da fare l’8 marzo per coccolare le nostre donne
- - Ultimo aggiornamento
loading

La Festa della Donna non dovrebbe essere soltanto l’8 marzo, lo sappiamo tutti benissimo, ma oggi che realmente si celebra la figura della donna, vi suggeriamo di coccolare le vostre mamme, sorelle, amiche, mogli o nonne con il menù pensato da Benedetta Rossi.

Benedetta Rossi, le ricette per la Festa della Donna

La foodblogger più amata d’Italia ha voluto rendere omaggio alle tre muse ispiratrici della cucina italiana, che hanno “inventato” piatti celebri in tutto il mondo: parliamo di Norma, Margherita e Susanna.

Leggi anche : >> BENEDETTA ROSSI IRRICONOSCIBILE, COS’HA FATTO AI CAPELLI? L’IMMAGINE CHE HA FATTO IL GIRO DEL WEB

Il primo piatto pensato da Benedetta Rossi è la pasta alla Norma. Si crede che a dare il nome alla pietanza di origini catanesi fu il commediografo Nino Martoglio che esclamò “Chista è na vera Norma” facendo il paragone con la famosissima opera omonima di Bellini. (QUI LA RICETTA COMPLETA)

Pasta alla Norma di Benedetta Rossi

Gli ingredienti sono pochi e gustosi: melanzane – rigorosamente fritte -, sugo di pomodoro corposo e saporito e una grattugiatina di ricotta salata a condire i maccheroni.

La seconda musa di Benedetta Rossi è Margherita, ma non parliamo della Regina che ha ispirato la nascita della pizza omonima. Fatto in casa da Benedetta ci riporta ai tempi di Raffaello Sanzio e a quando ritrasse la Fornarina.

Leggi anche : >> 8 MARZO, LA DATA PER LA FESTA DELLA DONNA È SBAGLIATA? QUALCOSA NON QUADRA: LA LEGGENDA “ERRATA”

Vitello alla Fornara fatto in casa per voi

Il petto di vitello alla Fornara è una pietanza della tradizione laziale più genuina e antichissima: la Fornara era Margherita Luzi, figlia di un panettiere di Trastevere, che si crede condivise una forte passione con il celebre pittore (QUI LA RICETTA COMPLETA).

Il fornaio, all’epoca, cuoceva anche la carne e Raffaello incontrò la giovane Margherita proprio in quell’occasione. La pietanza prevede l’utilizzo della punta di petto da fare arrosto: il consiglio è marinare bene la carne con tutti gli odori principali per almeno 40 minuti.

Torta Susanna, una vera goduria

Dulcis in fundo, la torta Susanna: si tratta di una torta molto gustosa nata a Parma e ispirata da una misteriosa donna di nome Susanna, con base di pasta frolla, ripieno alla ricotta e copertura di cioccolato. (QUI LA RICETTA COMPLETA)

Foto: Shutterstock – Kikapress

Guarda la photogallery
Benedetta Rossi e il menù per la Festa della Donna
Benedetta Rossi e il menù per la Festa della Donna
Pasta alla Norma di Benedetta Rossi
Vitello alla Fornara fatto in casa per voi
+1