I segnali che hai urgente bisogno di una vacanza: ecco 5 campanelli d’allarme Foto - Video

Anche voi siete arrivate a metà luglio stanche e nervose? Allora è giunto il momento di staccare la spina e fare le valigie per una vacanza: non sottovalutiamo mai questi segnali che il nostro corpo ci invia per farci capire che è ora di partire

Vacanza, quando diventa necessaria: i segnali da non sottovalutare

Andare in vacanza dopo più di 7 mesi ininterrotti di lavoro è un sacrosanto diritto dei lavoratori, e arrivarci senza energie è un rischio che sempre più spesso si corre quasi senza rendersene conto. Vi sembra strano che sia già ora di partire e avete la sensazione che sia passato pochissimo dalle festività natalizie? Ciò significa che il tempo è volato e soprattutto che lo avete trascorso a sgobbare tra consegne, scadenze, progetti e clienti.

Non facciamo fatica a credere che a luglio siate rimasti a terra, ma per esserne sicuri anche voi controllate se il vostro corpo vi sta mandando questi 5 campanelli d’allarme.

LEGGI ANCHE: >> Ansia da vacanza? Ecco cosa rivela di te il modo in cui fai la valigia

I segnali che avete urgente bisogno di una vacanza hanno per lo più a che fare con il vostro umore e il rendimento sul posto di lavoro.

Iniziamo con un grande classico, i disturbi del sonno: dormite male (CONOSCETE IL TRUCCHETTO PER ADDORMENTARSI IN 120 SECONDI?) perché anche di sera state giù pensando a cosa fare l’indomani o riesaminate i punti critici della giornata precedente? Se la risposta è sì, siete sull’orlo di un esaurimento nervoso e staccare la spina non è solo vivamente consigliato, ma d’obbligo!

Riposare bene è certamente fondamentale per il benessere psico-fisico di tutti noi e se vi accorgete che negli ultimi tempi è necessario programmare più sveglie per farvi alzare dal letto, significa che il vostro corpo sta chiedendo aiuto e che prepararsi per andare a lavoro sta diventando più stancante del solito.

Stress, combatterlo in vacanza: attenzione ai messaggi del vostro corpo

Come se non bastasse, lo stress provocato dal cosiddetto burnout fa emergere dolori e fastidi fisici più o meno invalidanti: dal mal di testa (ECCO COME CURARLO SENZA MEDICINE) al mal di stomaco, passando per la febbre: in questi casi, infatti, il sistema immunitario è debilitato e va rigenerato con una vacanza all’insegna del relax.

Conseguenza quasi scontata è la tendenza a commettere errori durante il lavoro, dettati dalla scarsa concentrazione e parallelamente un atteggiamento ostile nei confronti dei colleghi che deriva da un generale nervosismo.

Insomma, se riconoscete questi segnali, spegnete il pc, mettete il necessario in valigia e partite immediatamente: il vostro capo vi ringrazierà!

foto@Kikapress

Guarda la photogallery
I segnali che hai urgente bisogno di una vacanza: ecco 5 campanelli d’allarme
+1

Può interessarti anche