Ceneri di un defunto trasformate in diamanti, vinili e alberi: l’idea per conservare il ricordo di una persona cara

Foto
Ceneri di un defunto trasformate in diamanti, vinili e alberi: oggi è possibile conservare il ricordo di una persona cara e portarlo sempre con sé. Ecco quanto costano queste idee
- - Ultimo aggiornamento
loading

Nulla si distrugge, tutto si trasforma. È consolatorio pensare che la legge di Lavoisier possa essere applicata anche all’esistenza umana: ma cosa si diventa dopo la morte? A seconda della propria fede, l’anima di una persona può reincarnarsi o starsene beata in Paradiso, mentre il corpo privo di vita solitamente viene sepolto o cremato.

Ma non finisce qui: oggi, le ceneri di un defunto possono essere trasformate in oggetti da portare sempre con sé e da custodire con cura. Diamanti, vinili e alberi sono alcune possibilità offerte da questo singolare mercato.

Ceneri di un defunto trasformate in diamanti

Una delle idee che è possibile trovare sul mercato è quella lanciata da alcune aziende specializzate: trasformare le ceneri del defunto in un diamante. Questo processo si ottiene simulando e accelerando ciò che già avviene in natura e quindi cristallizzando il carbonio in tempi brevi, così da ottenere un brillante da portare sempre con sé.

LEGGI ANCHE: — Animali e padroni, insieme anche dopo la morte: ecco cosa si può fare. La pratica molto sentita dagli amanti degli animali

Il costo dell’operazione non è proprio alla portata di tutti: per portare al dito il ricordo della persona amata si può arrivare a spendere fino a 20 mila euro se si sceglie la caratura più alta, mentre servono circa 3500 euro se ci si accontenta di un diamante di 20 carati. Oltre ai soldi, ricordate di consegnare anche le ceneri del defunto: per un buon diamante ne servono almeno 500 grammi.

Ceneri di un defunto trasformate in vinili

Se amate la musica più dei gioielli, potreste fare un pensierino alla proposta di un’azienda inglese che ha lanciato l’idea di trasformare le ceneri dei defunto in vinili.

Il processo è molto semplice: si sparge una piccola quantità dei resti della cremazione sul pezzo rozzo che poi diventerà il disco vero e proprio e grazie a una forte pressione, le ceneri si imprimono sulla superficie. In questo modo, i classici solchi del vinile saranno personalizzati con minuscoli particolari che renderanno quel vinile unico al mondo. Il cliente può decidere, infine, se incidere un audio sul disco o riceverlo vuoto.

Ceneri di un defunto trasformate in alberi

Se le prime due possibilità vi sembrano macabre o necrofile, sappiate che c’è un altro modo ‘più naturale’ per ricordare il proprio caro defunto: trasformando le sue ceneri in un albero.

Questa idea, in realtà, ha un risvolto molto più pratico che suggestivo: risponde all’esigenza di risparmiare spazio nei cimiteri.

Dopo la cremazione basta scegliere l’apposita urna biodegradabile in cui depositare i resti della persona cara e piantarla in giardino: dalla terra nascerà una nuova vita!

Se non si ha a disposizione uno spazio esterno in cui far crescere il proprio albero, è possibile optare per il più comodo vaso offerto sempre dalla stessa azienda che può essere posizionato anche negli spazi di piccoli dimensioni: costa ‘solo’ 385 dollari.

(foto @shutterstock)

Guarda la photogallery
Ceneri di un defunto trasformate in diamanti, vinili e alberi
Ceneri di un defunto trasformate in diamanti, vinili e alberi
Ceneri defunto trasformate in diamanti
Ceneri defunto trasformate in vinili
+1