Piante secche, per recuperarle chiudile in un sacco di plastica: il trucco dei giardinieri

Foto
Vi siete mai chiesti come fare per recuperare le piante secche? Ecco qual è il trucco utilizzato dai giardinieri per rivitalizzarle!
- - Ultimo aggiornamento
loading

Che abbiate o meno il pollice verde, talvolta può capitare che le nostre amate piantine possano seccarsi. Spesso è difficile trovare una soluzione, ma talvolta è possibile recuperare le piante secche: ecco come fare!

LEGGI ANCHE: — Piante che combattono il caldo, con queste risparmi sul condizionatore

Rivitalizzare le piantine secche: ecco come fare

Che sia per un terreno poco nutriente, per la mancanza d’acqua o per l’eccessiva esposizione al sole, spesso le piante si seccano, soprattutto d’estate. Rivitalizzarle non è sempre facile, ma fare un tentativo è l’ultima spiaggia per chi vuole evitare che le piantine muoiano.

Innanzitutto, però, bisogna fare attenzione alla quantità di acqua utilizzata per innaffiare: non sempre l’eventuale secchezza è da imputare ad una mancanza d’acqua. Anche la troppa idratazione può causare l’appassimento della pianta, così come i ristagni. Gli eccessi sono sempre dannosi. Ma come fare allora per recuperare le piante secche?

Innanzitutto bisogna innaffiarle sempre in quantità moderata, né troppo né troppo poco, evitando i ristagni. Poi, eliminate le parti più secche della pianta, che siano steli, foglie o fiori. Nebulizzate quindi le parti sane, al fine di detergerle.

Come recuperare le piante secche? Il trucco dei giardinieri

Ma il vero trucco per recuperare le piante secche sta tutto in un metodo che tanti giardinieri vorrebbero tenere segreto. Il consiglio è quello di chiudere ermeticamente pianta e vaso per qualche giorno in un sacco di plastica dopo averli tenuti qualche giorno in ammollo, potatura e reidratazione.

All’interno del sacco – da posizionare in un luogo fresco ed ombreggiato – il fogliame e le radici preservano la propria umidità, in attesa del ritorno in attività delle radici. State attenti anche al sacco che scegliete: meglio se trasparente, non deve essere assolutamente uno di quelli biodegradabili.

Dopo qualche giorno, togliete il sacco et voilà: come per magia, la vostra pianta sarà completamente rivitalizzata!

Photo Credits: Shutterstock

Guarda la photogallery
Rivitalizzare le piante secche: come fare
Rivitalizzare le piante secche: ecco come fare
Idratare e detergere le piante aiutano a salvarle
Il trucco dei giardinieri per recuperare le piante secche
+1