E’ morta la donna più anziana del mondo: era giapponese e aveva 117 anni. Ecco qual era il suo segreto anti-età

Foto
Nabi Tajima è morta pochi giorni fa ed è stata la donna più anziana del mondo. Ecco come viveva questa donna e qual era il suo segreto anti-età
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il prossimo 4 agosto avrebbe compiuto 118 anni e con i suoi 117 anni e 280 giorni, Nabi Tajima era la donna più anziana al mondo. La donna si è spenta il 21 aprile scorso in ospedale, dove era ricoverata da gennaio, a Kikai, sull’isola di Kikajima, in Giappone.

Nella sua lunga vita, Nabi Tajima ha vissuto le trasformazioni globali del 19esimo secolo che hanno cambiato il nostro modo di vivere e le nostre abitudini. È stata, inoltre, spettatrice di eventi che hanno segnato la storia come i viaggi nello spazio e ben due guerre mondiali. Sul piano personale, la donna nella sua vita ha generato più di 160 discendenti, arrivando a vedere nipoti fino alla quinta generazione.

Ora è lei la donna più anziana del mondo: ecco quanti anni ha e com’è oggi

Ma quel è stato il segreto della sua longevità? A chi ha provato a chiederglielo, la nonnina giapponese ha sempre risposto: “Mangiare cose deliziose e dormire bene”.

E chissà se anche per gli altri anziani da primato, il riposo e la sana alimentazione hanno influito sulla loro salute?

Ha vissuto fino alla veneranda età di 122 anni la francese Jeanne Louise Calment, la donna più anziana mai esistita, mentre si spense a 113 anni l’uomo più longevo di sempre, lo spagnolo Francisco Nuñez Olivera.

Nabi Tajima, aveva ereditato il primato dalla giamaicana Violet Brown scomparsa a settembre, come lei all’età di 117 anni.

Secondo il Guinness World Records, anche l’uomo più anziano del mondo attualmente vive in Giappone, si chiama Masazo Nonaka e ha ben 112 anni.

Guarda la photogallery
Nabi Tajima
Nabi Tajima
Nabi Tajima
Nabi Tajima
+5