Pink tax, quanto costa essere donne?

Foto
Avete mai sentito parlare di pink tax? Non è una tassa sugli oggetti di colore rosa, anche se è simile a livello di assurdità: è […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

Avete mai sentito parlare di pink tax? Non è una tassa sugli oggetti di colore rosa, anche se è simile a livello di assurdità: è una tassa che nessun governo ammetterà mai di applicare o che nessuna azienda potrebbe mai segnare fra i guadagni, eppure esiste e pesa sulle tasche di tutte le donne ogni anno.

Con il termine pink tax si intende la maggiorazione dei prezzi (20-30%) sui prodotti destinati alle donne rispetto a quelli per gli uomini: lamette per i peli superflui, prodotti di profumeria come saponi e bagnoschiuma, prodotti da cancelleria. Fateci caso, la prossima volta che siete al supermercato: confrontate i prezzi fra le confezioni di prodotti in “rosa” e quelle neutre o destinate agli uomini.

Per non parlare degli assorbenti, un bene necessario che in Italia è tassato come bene di lusso, quindi al 22%, e che pesa circa 450 euro all’anno sulle tasche delle donne: il rasoio da barba, ad esempio, è tassato al 4% proprio perchè considerato bene necessario.

Anche la pillola anticoncenziale in Italia non è ritenuta necessaria, al punto che nel 2016 è scomparsa l’ultima mutuabile: oggi le donne possono scegliere fra pillole di prima e di ultima generazione, con costi ovviamente diversi. Le prime costano 3-5 euro, le seconde 10-17: una donna in difficoltà economica dovrà scegliere le prime, più dannose per l’organismo.

Danno aggiunto alla beffa? In Italia le donne guadagnano il 23% circa in meno rispetto ai colleghi uomini.

Il problema non è solo italiano: in Francia le donne sono scese in piazza per contestare e hanno ottenuto una riduzione dell’IVA sugli assorbenti, nei Paesi Bassi e Spagna il governo l’ha ridotta, mentre in Irlanda e  in Canada l’IVA sugli assorbenti è stata del tutto abolita.

Arabia Saudita donne
Guarda la photogallery
Rasoi da donna e da uomo, gemelli diversi
Saponi in
Assorbenti beni di lusso
Pillola anticoncezionale, niente più mutua
+1