Cambio di stagione, cosa fare e cosa evitare per farlo in poco tempo

Foto
Il cambio di stagione vi spaventa? Ecco i nostri consigli su tutto ciò che bisogna fare per evitare di farci prendere dal panico (e fare un buon lavoro)
- - Ultimo aggiornamento
Cambio di stagione, cosa fare e cosa evitare per farlo in poco tempo

Vi siete mai chiesti quale sia il metodo migliore per fare il cambio di stagione, ovvero cosa serve e come farlo in poco tempo? Niente paura, ecco alcuni semplici trucchi che ci aiuteranno ad essere efficienti ed organizzati!

LEGGI ANCHE: — Il trucco per avere sempre l’armadio in ordine: cosa devi fare la sera prima. Cosa svela il professional organizer

cambio di stagione
Se il cambio di stagione vi spaventa, niente paura: mettere a posto gli armadi è molto semplice! Basta usare il metodo giusto! Foto: Shutterstock

Quando fare il cambio di stagione?

Se vi siete mai chiesti quando fare il cambio di stagione, sappiate che il momento migliore è tra marzo e aprile, al fine di sostituire il nostro guardaroba invernale con quello primaverile-estivo.

Ovviamente, non vanno del tutto eliminati gli indumenti più pesanti, ma ne va lasciato qualcuno che ci consenta di affrontare al meglio i freddi improvvisi che talvolta attanagliano i primi mesi di Primavera.

La cosa che più serve è la pazienza, mista a tanta organizzazione e buona volontà. Soltanto così potremo fare davvero un buon lavoro che ci renda completamente soddisfatti!

Come fare il cambio di stagione? I trucchi di Erika Grazia Lombardo

A venirci incontro coi suoi trucchi per fare un cambio di stagione perfetto è Erika Grazia Lombardo, una professional organizer specializzata negli spazi domestici.

La prima cosa da fare per un cambio di stagione è un cambio di prospettiva: va vissuto come un’opportunità per valorizzare il nostro guardaroba e non come uno spaventoso obbligo

Poi, è importante scegliere il momento giusto, nel quale possiamo dedicare tutto il nostro tempo a questa importante attività.

1. Svuotare l’armadio e dividere i capi in categorie

A questo punto, per fare il cambio di stagione la prima cosa da fare è svuotare l’armadio, creando delle pile per ogni categoria di abbigliamento (maglioni, magliette, pantaloni, ecc…), mettendo da parte i capi superflui.

2. Fare decluttering

Una volta divisi i capi, è importante eliminare tutto ciò che è superfluo, facendo una accurata selezione. Scegliamo solo ciò che vogliamo tenere ed utilizzare, eliminando tutto ciò che non utilizzeremmo, magari donandolo a chi ne ha più bisogno!

Non usare la gruccia da lavanderia per il cambio di stagione

Uno degli errori che spesso facciamo nel cambio di stagione è utilizzare le grucce da lavanderia! In apparenza sembrano comode e pratiche: sono leggere e occupano poco spazio. In realtà, però, sono estremamente controproducenti per fare un buon lavoro…

Innanzitutto perché la gruccia da lavanderia non è durevole nel tempo e andrebbe usata solo e soltanto per portare l’abito a casa tornando dal negozio. Poi, le grucce in metallo possono arrugginire, sporcando i capi che vi abbiamo riposto intorno. Non solo: essendo molto sottili e lisce, tendono a far scivolare i vestiti nell’armadio.

Per i nostri armadi, andrebbero invece utilizzate sempre le grucce in legno: comode, resistenti e sicuramente più durevoli!

3. Riorganizzare l’armadio

Tornando al nostro cambio di stagione, una volta svuotato l’armadio dobbiamo scegliere come riorganizzarlo. Cerchiamo di porre i capi che utilizziamo più spesso in una posizione più raggiungibile rispetto a quelli che mettiamo più raramente.

L’importante è sfruttare la struttura stessa dell’armadio, ovvero i cassetti, le zone di appoggio e le zone di appeso. Meglio appendere camicie, gonne e giacche, che altrimenti si sgualcirebbero. Il resto può essere tranquillamente piegato!

Riorganizzare l’armadio con le grucce multiple

Il cambio di stagione si basa su scatole e grucce! Ma perché non optare allora per una gruccia multipla? Meglio se antiscivolo e in grado di appendere 3 o 4 abiti alla volta. Questo tipo di accessorio, inoltre, consente di vedere più abiti alla volta durante la scelta del nostro outfit giornaliero.

Le grucce multiple, come quelle proposte da Dmail, sono perfette per conservare gli abiti in ordine e senza pieghe (e di metterne fino a quattro nello spazio normalmente occupato da un solo capo). Dmail propone anche delle grucce per appendere contemporaneamente fino a 16 cravatte in pochissimo spazio!

Per un cambio di stagione efficace è meglio organizzare anche le nostre borse, evitando di lasciarle caoticamente in giro per casa! Ecco che Dmail ha pensato anche ad un portaborse da appendere nell’armadio o dietro una porta, capace di contenerne – in perfetto ordine – fino a 6 contemporaneamente.

Mettere a posto ciò che non utilizziamo

Infine, una volta fatto il cambio dell’armadio, bisogna mettere a posto i capi che non utilizzeremo durante la prossima stagione. Non dobbiamo far altro che metterli a posto in scatole capienti, da posizionare in luoghi poco comodi, visto che non dovremo toccarle per almeno sei mesi!

Perché allora non metterle nello spazio del letto contenitore ma anche in un ripostiglio, in un garage o sopra l’armadio? L’importante è non lasciarle mai in posti umidi!

Foto: Shutterstock

Guarda la photogallery
Quando fare il cambio di stagione?
Come fare il cambio di stagione? I trucchi di Erika Grazia Lombardo
Non usare la gruccia da lavanderia per il cambio di stagione
Come riorganizzare l'armadio
+2
Loading...