CivitaFestival, dal 25 agosto al 5 settembre Civita Castellana ospita Haber, Tosca e Elena Bonelli

Alessandro Haber, Tosca, Elena Bonelli, ma anche i vincitori della Biennale di Venezia e del Roma Fringe Festival alla XXXIII edizione del Civitafestival
- - Ultimo aggiornamento
loading

Nel cuore della Tuscia, a Civita Castellana in provincia di Viterbo, dal 25 agosto al 5 settembre va in scena la 33° edizione del Civitafestival. Un appuntamento immancabile con arte, musica, letteratura e teatro che quest’anno vede tra i protagonisti d’eccezione Alessandro Haber, Tosca e Elena Bonelli, ma anche i vincitori della Biennale di Venezia e del Roma Fringe Festival e ancora mostre e performance live.

CivitaFestival 2021, grandi ospiti d’eccezione

Alessandro Haber con l’Orchestra Sinfonica Nova Amadeus diretta da Gianluigi Dettori inaugurano il Civitafestival il 25 agosto con un primo omaggio a Dante che verrà approfondito dall’ ’Ensemble Micrologus il 31 agosto.

Alessandro Haber@CivitaFestival via HF4

Fondamentale anche la presenza femminile: donne carismatiche come Tosca e Elena Bonelli si ritroveranno sul palco del CivitaFestival rispettivamente il 28 agosto e il 5 settembre. Tosca presenterà uno dei suoi progetti più interessanti, Tra musica e parole, un conversa/concerto in cui alternerà alla sua musica momenti di dialogo con uno dei più importanti critici musicali italiani, Ernesto Assante.

Leggi anche: >> ANAGNI, DAL 20 AL 28 AGOSTO OMAGGIO A DANTE COL FESTIVAL DEL TEATRO MEDIEVALE

Tosca@CivitaFestival via HF4

Festival di Civita, il programma della 33° edizione

Elena Bonelli, ambasciatrice della canzone romana nel mondo, salirà sul palco del CivitaFestival 2021 interpretando Brecht, cantando e recitando squarci teatrali e canzoni delle migliori pièces del famoso drammaturgo tedesco offrendone inedite chiavi di lettura.

Elena Bonelli@CivitaFestival via HF4

Il 26 agosto spazio ai giovani vincitori del Roma Fringe Festival: andrà in scena I fuochi di San Pancrazio di e con Francesco Siggillino tratto da un testo di Rocco Scotellaro; proseguirà il 2 settembre ‘E cammarere indagine sulla “lingua” di Napoli attraverso la riscrittura del capolavoro “Le serve” di J. Genet.

Direttamente dalla Biennale di Venezia, poi, il 29 agosto Carlo Ciceri presenterà la sua musica, con l’Ensemble Icarus diretto da una giovane donna, Mimma Campanale. Il 3 settembre spetterà a Leonardo Manzan, con “It’s App to You” il primo videogioco a teatro, catturare l’attenzione del pubblico del CivitaFestival 2021.

Foto: CivitaFestival via HF4

Loading...