Not to forget, out la colonna sonora del pluripremiato film firmata da Marco del Bene

Esce in Italia su tutte le piattaforme il 4 marzo 2022 la colonna sonora di Not To Forget firmata dal compositore romano Marco del Bene
- - Ultimo aggiornamento
Not to forget, out la colonna sonora del pluripremiato film firmata da Marco del Bene

Dopo aver firmato le musiche di “Vita” per il documentario omonimo di Matteo Raffaelli e Giorgia Colli e a pochi mesi dall’album dark e drammatico “Reverse”, Marco del Bene fa sentire la sua voce firmando la colonna sonora di “Not to forget”, film pluripremiato in America prodotto e diretto da Valerio Zanioli.

Le musiche dell’eclettico musicista saranno a disposizione in Italia su tutte le piattaforme a partire dal 4 marzo 2022 

Marco del Bene firma la soundtrack di Not to forget: out now

La pellicola, con i cinque premi Oscar Olympia Dukakis, Louis Gossett Jr., Tatum O’Neal, Cloris Leachman e George Chakiris, è un un racconto di malattia e tenerezza, amore e dolore, riguardo l’Alzheimer e il valore della famiglia.

Un racconto, anche quello musicale, che tocca corde profonde, temi universali e emozioni totalizzanti che è valso al compositore il premio come best soundtrack al New York Across the Globe Film Festival.

Marco-del-Bene
Credits@ Alessandro Vona

Not to Forget – Soundtrack diventa un viaggio quasi spirituale che tocca quel confine sottile che separa e unisce l’amore e il dolore, nel momento della malattia dei nostri cari e della loro cura.

Not to forget tra malattia e tenerezza, tra chi resta e chi va

È un percorso delicato e poetico tra gli stati d’animo di chi accompagna le persone affette da Alzheimer (e non solo) in un alternarsi di sensazioni che poggiano su costruzioni musicali intense e al tempo stesso intime e delicate, per un ascolto raccolto e introspettivo.

Tra le 23 tracce di Not to Forget – Soundtrack, l’unico brano cantato è Take Care Of Me, che vanta la produzione di Marco Del Bene e Simone Sello. Il testo è di Valerio Zanoli, Davide Bozza e Pierluigi Fabi con la straordinaria interpretazione di Sherol Dos Santos. Il mastering è stato realizzato da Luca Petrolesi di Studio DMI.

Foto: Alessandro Vona