Morgan al Festival del Giornalismo 2022, modera Andrea Lai

L'8 aprile per il Festival del Giornalismo 2022 incontro-performance con Morgan moderata dal giornalista e musicologo Andrea Lai
-
Morgan al Festival del Giornalismo 2022, modera Andrea Lai

Venerdì 8 aprile 2022 alle ore 21.00 all’Auditorium San Francesco al Prato per il Festival del Giornalismo, va in scena Onora il tuo errore come fosse un’intenzione nascosta, incontro-performance con Morgan moderata dal giornalista e musicologo, Andrea Lai.

Festival del Giornalismo: errare ed errore nella musica e nell’arte

In un dialogo sul confine, il luogo condiviso fra creatività musicale/artistica e l’errore Morgan e Andrea Lai, fra parole e musica e suoni propongono una lettura dell’errore che ne esalta la potenza generatrice, i successi e la costante presenza nella cultura.

Errare è un verbo polisemico, può voler dire vagare senza una meta precisa e può voler dire fare qualcosa nel modo sbagliato. Come nell’errare non si procede lungo una via retta, nell’errore si imbocca percorso non previsto.

L’abbandono della via conosciuta segna l’errare come segna l’errore, entrambi sono un allontanamento dal razionale. L’errore è un’intenzione nascosta (nelle parole di Brian Eno), irrazionale appunto. Come già detto Francesco Pacifico: L’errore è come un tuo io dietro al tuo io che ti guarda e fa le cose che deve fare. Solo l’errore ha la capacità di squarciare il mondo e portarti con una scorciatoia da un’altra parte.

Andrea Lai, una vita dedicata alla musica

Musicista, giornalista, innovatore, dj, consulente discografico e designer di intrattenimento, Andrea Lai è stato protagonista dell’innovazione musicale italiana ed europea dagli anni Novanta a oggi. Impegnato nel racconto e nella proposta di nuove visioni della contemporaneità attraverso musica e arti integrate, disegna progetti di cultura contemporanea. È curatore della sezione musica di Maker Faire, consulente musicale di LAZIOsound per la Regione Lazio, Direttore artistico di Star Walks, serie di live e interviste prodotta dal Parco Archeologico del Colosseo con artisti come Maneskin, Daniele Silvestri e Zen Circus.

Per il Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale ha ideato e curato la direzione artistica di Music For Uncertain Time con Francesca Michielin, Vasco Brondi, Fiorella Mannoia, Clementino e La Rappresentante di Lista. Per l’Alternanza Scuola Lavoro del Museo MAXXI ha curato la direzione artistica del progetto di sound design dedicato all’architettura di Zaha Hadid. È Creative Director di HF4

Foto via HF4