La Repubblica delle Donne, Iva Zanicchi, frecciatina a Lilli Gruber: “Ne ha di lingue in bocca”

Anche nell’ultima puntata di CR4- La Repubblica delle Donne, Iva Zanicchi non si è tirata indietro di fronte al momento delle pagelle: nel suo mirino è finita Lilli Gruber, a cui ha lanciato più di qualche amara frecciatina
- - Ultimo aggiornamento
loading

Se Piero Chiambretti non avesse chiamato Iva Zanicchi come ministra di CR4 – La Repubblica delle Donne, il programma non andrebbe così bene: anche nell’ultima puntata, l’aquila di Ligonchio non si è tirata indietro dal lanciare bordate a destra e sinistra, ma in particolare a Lilli Gruber.

Iva Zanicchi e Lilli Gruber: frecciatina a distanza

Il momento delle pagelle è stato pieno di riferimenti sarcastici alla carriera della giornalista ora in forze a La7 travestiti da complimenti e belle parole.

Leggi anche: >> LA STRANA DIETA DI IVA ZANICCHI: MANGIA SPAGHETTI A COLAZIONE, ECCO QUANTI KG HA PERSO

“Quando Lilli Gruber è arrivata al TG1 ha sconvolto tutti, perché fino ad allora i mezzibusti si vestivano a lutto con le facce tristissime – ha ricordato Iva – Invece lei è arrivata, bella, si è stesa leggermente sulla scrivania e sempre di tre quarti, con le ciglia finte (forse) e ha sconvolto tutti con leggerezza”.

Definita il “sogno erotico” degli italiani, l’opinionista ha esaltato la di lei padronanza delle lingue oltre al tedesco, ironizzando: “Ne ha di lingue in bocca quella lì”.

Parole pesanti di Iva Zanicchi e Lilli Gruber risponderà?

Leggi anche: >> IVA ZANICCHI SCANDALOSA SU PLAYBOY: LE FOTO BOLLENTI DI CUI ANCORA OGGI SI VERGOGNA, ECCOLA SENZA VELI DA GIOVANE

Inoltre Iva Zanicchi ha fatto sapere che entrambe hanno frequentato l’Europarlameno nello stesso periodo – ovviamente in schieramenti opposti – ma solo in rare occasioni si sono incrociate: “Forse mi è passata in mezzo alle gambe e non me ne sono accorta”.

L’attacco frontale è giunto quando la ministra di CR4 – La Repubblica delle Donne ha fatto notare che a Otto e Mezzo Lilli Gruber inviti soltanto uomini, che poi finisce immancabilmente per denigrare.

“Di Salvini ha detto che è un rozzo e sessista, di Feltri ha detto che è un vecchio in andropausa. Allora io ho detto ‘bene, vuol dire che se è contro gli uomini, quando arrivano le donne lei le innalza.’ Alla prima donna che è andata e che lei ha intervistato cosa ha detto? ‘Lei, signora Meloni, è fascista?’ Eh no dai… Questa si è incavolata e allora le ha spento il microfono”.

Alla fine, l’affondo della Zanicchi si è concluso con un complimento a mezza bocca: “Io la amo, a me le donne piccoline e un po’ rifatte sono molto simpatiche” e un 4 in pagella.

Chissà se Lilli Gruber coglierà l’occasione di invitare altre donne a Otto e mezzo – magari la stessa Zanicchi – e le restituirà il favore di tanta gentilezza!

iva zanicchi e carola rackete

Foto@Kikapress