Federica Pellegrini, l’urlo di dolore per le condizioni di Venezia: appello accorato sui social

Foto - Video
Dopo Mara Venier, Simona Ventura e altri vip, a prendere posizione sul dramma che sta vivendo Venezia è Federica Pellegrini che da Instagram lancia un appello rivolto a tutti a fare qualcosa concretamente: l’urlo di dolore misto a indignazione della campionessa olimpionica
loading

Federica Pellegrini, Venezia ha bisogno dell’aiuto di tutti

Non poteva non arrivare il commento di Federica Pellegrini su Venezia, sommersa dall’acqua alta da martedì notte: la campionessa olimpionica non ha usato mezze parole per esprimere il dolore, la delusione, l’indignazione verso una città che pian piano sta morendo a causa dell’inerzia delle istituzioni nei confronti del Mose e dei repentini cambiamenti climatici.

La nuotatrice, originaria di Mirano, ha esordito così su Instagram:

“È difficile scrivere qualcosa su Venezia in questi giorni perché si è scritto tanto si sono date tante colpe, si sono accelerati lavori che dovevano essere già finiti e intanto…”

Leggi anche: >> NUOVA ALLERTA A VENEZIA, IN ARRIVO UN’ALTRA MAREA DA CODICE ROSSO: IL MOMENTO PIÙ CRITICO IN QUESTO VIDEO DA BRIVIDI

Parole forti di Federica Pellegrini su Venezia: “La gente spala me**a”

“intanto – continua – la gente, i Veneziani, nelle loro case stanno combattendo contro qualcosa di imbattibile. L’acqua…l’acqua entra, se deve entrare, entra, impetuosa, fredda. La gente spala me**a e noi parliamo, parliamo, parliamo!!”

Lo spavento dei veneziani è stato inimmaginabile:

“L’acqua, a Venezia, non si fermerà mai, ma questo si è sempre saputo, è sempre stato così. Non come questa volta però! Questa volta l’acqua che è arrivata aveva la mia altezza, è arrivata di notte, quando fa più paura, ed era mossa da un vento glaciale!!..”

Federica Pellegrini, che nella sua carriera ci ha abituati a vere e proprie magie frutto di sacrifici e durissimo lavoro, lancia poi un accorato appello a rimboccarci le maniche e agire per contenere i danni:

“Il clima sta peggiorando e continuerà a farlo..bisogna prenderne atto e cominciare a prevenire, a proteggere la nostra gente, a proteggere le nostre Città, a proteggere la nostra storia!! Fermare l’acqua è utopia, limitare i danni è il DOVERE di chi è pagato per farlo!! (E quasi 7 miliardi sono tanti)”.

Foto@Kikapress

Guarda la photogallery
Federica Pellegrini, l’urlo di dolore per le condizioni di Venezia: appello accorato sui social
Federica Pellegrini, l’urlo di dolore per le condizioni di Venezia: appello accorato sui social
Federica Pellegrini, l’urlo di dolore per le condizioni di Venezia: appello accorato sui social
Federica Pellegrini, l’urlo di dolore per le condizioni di Venezia: appello accorato sui social
+2
Eleonora D\

Eleonora D'Urbano

Esperta di televisione, cinema e serie Tv amo scrivere per il mondo femminile

Loading...

Può interessarti anche