Fidatevi del vostro cane, sa riconoscere una persona buona da una cattiva: ecco come capirlo Foto - Video

Che il cane sia estremamente intelligente è cosa nota, ma la scienza conferma anche che è un animale molto empatico: ecco come fa a riconoscere le persone buone e quelle cattive. Fidatevi sempre del suo istinto

Certamente vi sarete accorti che il vostro cane abbaia ad alcune persone, mentre con altre ha un atteggiamento più distensivo e socievole: il motivo risiede nell’altissimo livello di sensibilità ed empatia di cui il nostro miglior amico a quattro zampe è dotato tanto da essere in grado di riconoscere le persone buone da quelle cattive.

A confermare questa qualità di Fido, oltre al fatto che è uno degli animali più intelligenti al mondo (QUESTO CANE CONOSCEVA OLTRE 1000 PAROLE), ci pensa la scienza: in particolare una ricerca pubblicata sulla rivista Neuroscience and Biobehavioral Reviews ha appurato l’esistenza di una motivazione logica dietro il differente relazionarsi del cane con le persone, a seconda se siano benintenzionate oppure no.

Dunque, come fa il cane a riconoscere le persone buone da quelle cattive?

GUARDA QUA: IL CANE COCCOLA UN BIMBO CON SINDROME DI DOWN, LE TENERISSIME IMMAGINI

Sappiamo con certezza che i cani sanno distinguere le espressioni facciali e riconoscono chi è triste da chi è arrabbiato o felice; ora un esperimento ha chiarito anche le dinamiche dell’atteggiamento dei cani nei confronti degli uomini.

LEGGI ANCHE: >> Sam è il cane più solo al mondo, aspetta una casa da 900 giorni

I ricercatori dello studio hanno fatto partecipare i cani ad una messa in scena con il proprio padrone e due collaboratori: nel primo sketch, il proprietario del cane era in difficoltà nell’aprire una scatoletta di cibo e i due aiutanti contribuivano a dargli una mano; nel secondo sketch, invece, il ruolo dei due collaboratori è stato passivo, anzi uno dei due si rifiutava categoricamente di aiutarlo.

LEGGI ANCHE: >> Cane abbandonato salta giù dal treno e percorre 200 km da solo, ma quando vede la padrona…. La triste storia di Maru

Nella prima scenetta i cani hanno accettato di buon grado il cibo della scatoletta da entrambi i soggetti, mentre dopo aver assistito alla seconda, con il proprio padrone in difficoltà, hanno rifiutato il cibo dal soggetto più scontroso, mentre lo hanno accettato sia dal proprietario che dall’altro partecipante, che ha avuto un atteggiamento neutrale.

La conclusione della ricerca? I cani riescono ad elaborare una propria opinione sulle persone e sul comportamento che hanno sia nei loro confronti che verso il loro padrone. Fidatevi sempre del loro istinto!

Dobermann
Foto@Kikapress

Guarda la photogallery
Fidatevi del vostro cane, sa riconoscere una persona buona da una cattiva: ecco come capirlo
+1

Può interessarti anche