Dimmi come dormi col tuo partner e ti dirò come va l’amore

A cucchiaino, distanti o abbracciati, i modi in cui dormite col vostro partner la dicono lunga sullo stato della vostra relazione: ecco come capire se state rischiando il divorzio o se sotto le coperte va tutto alla grande

La comunicazione non verbale è più importante di quella verbale: lo sappiamo bene quando rispondiamo che va tutto bene, ma non guardiamo il nostro interlocutore dritto negli occhi o se siamo attratte da qualcuno e per sbaglio ci tocchiamo i capelli. Ma il linguaggio del corpo diventa fondamentale quando dormiamo col nostro partner: a seconda delle posizioni che assumiamo non appena ci corichiamo, la nostra relazione amorosa sta andando bene, alla grande oppure al contrario in amore stiamo vivendo un periodo negativo.

Dimmi come dormi col tuo partner: la scienza ci illumina

Un prof. universitario, Richard Wiseman ha interrogato oltre 1000 persone sulle loro posizioni preferite per dormire, poi ha chiesto ai soggetti interpellati di descrivere la qualità della loro relazione ed è emerso che l’86% delle persone che dormivano a un cm dal proprio compagno o compagna hanno anche dichiarato di vivere un rapporto affettivo felice.

Dormite a cucchiaino?

Colui che abbraccia ha voglia di una relazione seria, stabile e duratura e non ha paura dell’intimità. Se è la donna ad abbracciare il partner, però, si rischia di passare per una maniaca del controllo e la possessività può essere deleteria nella coppia.

LEGGI BENE: >> La forma del naso dice molto su di te, ecco cosa rivela

Dormite uno opposto all’altro?

Attenzione ad assumere questa posizione: solitamente capita dopo aver litigato quando la distanza fisica corrisponde anche a quella emotiva. È bene, secondo la sessuologa Tracey Cox, scambiarsi un bacio prima di andare a dormire oppure tenersi in contatto anche solo con una mano o un piede e poi darsi il buongiorno al mattino seguente.

Dormite schiena contro schiena?

Se dormi con il tuo partner in questo modo, mantieni di certo un’indole romantica (perché hai bisogno del contatto fisico) ma non vuoi perdere la tua indipendenza all’interno della relazione e cerchi di difendere i tuoi spazi, sapendo rispettare i suoi. In questa posizione, con il sedere di entrambi a contatto, vuoi mantenere viva l’intesa sessuale…

Dormite abbracciati e rivolti l’uno verso l’altra?

Se non vi spaventa l’alito cattivo, il russare o il sudore del vostro lui, allora avete trovato la posizione del “vero amore”. Le vite dei due innamorati sono letteralmente connesse fisicamente, ma anche dal punto di vista emotivo e mentale: dormire così significa anche dare cure e attenzioni al proprio partner e lavorare davvero come una coppia.

Test psicologico della foresta

Foto@Kikapress

Eleonora D\

Eleonora D'Urbano

Esperta di televisione, cinema e serie Tv amo scrivere per il mondo femminile

Loading...

Può interessarti anche