Innamorarsi della persona sbagliata: perché sei attratto da chi non ti vuole

Foto
Innamorarsi della persona sbagliata è successo a molti, ma la responsabile non è la sfortuna. La psicologa spiega perché succede
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sarà capitato a molti di innamorarsi della persona sbagliata, magari anche più di una volta nel corso della propria vita, e aver pensato di essere sfortunata o sfortunato in amore. In verità la sfortuna pare che non sia la vera ‘responsabile’. Tutto dipende dai nostri sé interiori.

Innamorarsi della persona sbagliata: perché sei attratto da chi non ti vuole

Leggi anche:>> DIMMI COME DORMI CON IL TUO PARTNER E TI DIRÒ COME VA L’AMORE

La terapeuta matrimoniale e familiare Shelly Bullard, sostiene che le delusioni sentimentali e l’innamorarsi della persona sbagliata, siano legati ai nostri sé interiori: il piccolo sé e il sé spirituale. Entrambi convivono in noi e si alternano durante il corso delle nostre giornate.

Il piccole sé 
È quella parte di noi che ci fa sentire imperfetti, incompleti e per questo viene anche chiamata sé ferito. Ci porta a dubitare di noi, delle nostre capacità, del nostro valore. Si tratta della parte interiore di noi che non è mai felice: ci farà sentire sempre incompleti, non all’altezza. Per questo quando è attivo il ‘piccolo sé’ ci sentiamo inferiori, incompleti e sempre alla ricerca di una conferma tangibile: che si tratti di un lavoro migliore o dell’approvazione delle persone che abbiamo vicine.

Il sé spirituale
È quella parte di noi più legata all’amore, alla pace interiore, alla sapienza. Se il piccolo sé tende a farci dubitare di noi stessi e del nostro valore, il sé spirituale ci protegge.

Nel campo emotivo e sentimentale però spesso il piccolo sé tende a farsi sentire, ad essere molto attivo. Ci spinge a farci sentire feriti. Ed è proprio questa sensazione, questa sofferenza che ci porta ad incontrare, ad attirare a noi persone altrettanto ferite.

“Il tuo inconscio è programmato per attirare persone che hanno le tue stesse ferite – spiega la Bullard – La ragione di questo è che crescerete”.

Come fare allora, per non innamorarsi della persona sbagliata per non incontrarne altre? Innanzi tutto bisogna pensare che l’esperienza fatta anche se negativa ed emotivamente dolorosa, da l’occasione di imparare molto su noi stessi, e soprattuto sul nostro piccolo sé.

Sono occasioni di crescita, esperienze di cui fare tesoro da cui imparare e andare avanti per raggiungere l’equilibrio tra i nostri sé.

Crediti foto@Shutterstock

Guarda la photogallery
Pene d'amore e sfortuna: siamo sicuri sia lei la responsabile?
Tutto dipende dai nostri sé interiori.
Il piccolo sé, anche chiamato il sé ferito
Il sé spirituale
+2