“Sono stata io…”, quelle ultime parole della Regina prima della morte rivolte a Harry e William: il messaggio enigmatico

Prima di morire, la Regina Elisabetta II ha rivolto alcune enigmatiche parole al Principe William e al Principe Harry. Cosa avrà mai voluto dire?
- - Ultimo aggiornamento
loading

Secondo una fonte molto vicina a Buckingham Palace, la Regina Elisabetta II, poco prima della sua morte, avrebbe pronunciato alcune parole molto enigmatiche da consegnare ai nipoti, Harry e William. Una sola piccola frase, la sua, che sembra però aver messo gettato in subbuglio l’intera famiglia. Parole che ora sono anche trapelate all’esterno. Ma cosa avrà mai detto la regina in punto di morte?

LEGGI ANCHE :– Regina Elisabetta, quel bigliettino nascosto fino ad ora: cosa ha scritto al Principe William e non a Harry prima della sua morte

Elisabetta II, le ultime parole prima di morire rivolte a William ed Harry: “Dite che sono stata io”

Andiamo con ordine e partiamo dal principio. Poco prima di morire, la regina Elisabetta avrebbe pronunciato alcune parole alquanto enigmatiche che, nelle sue ultime volontà, erano da riferire ai nipoti, Harry e William.

Il suo era un messaggio molto importante che nasconderebbe un segreto custodito fino alla fine.

La sovrana, spentasi al castello di Balmoral lo scorso 8 settembre, avrebbe detto qualcosa di davvero sconvolgente. A rivelarlo sarebbe stata una fonte vicina alla famiglia reale, secondo la quale le ultime parole della sovrana sarebbero state: “Dite a Harry e William che sono stata io“.

A cosa si riferiva la sovrana con le sue ultime parole?

A cosa si riferiva Elisabetta II? C’è chi specula e si immagina che questa sia espressamente una sorta di ammissione di colpa sulla morte di Lady Diana da parte della stessa regina. La confessione, in questo caso, sarebbe assolutamente terribile.

C’è chi invece parla di un “messaggio in codice“, ovvero di parole che solo i nipoti sarebbero in grado di capire in virtù del grande rapporto che avevano con lei. Quella frase, quel “sono stata io” sarebbe comprensibile solo a William ed Harry, oltre alla compianta Regina Elisabetta. E forse è anche giusto così.

Photo Credits: Shutterstock