Julia Louis-Dreyfus e il difficile annuncio: ‘Ho un cancro al seno’

Ha vinto 2 Emmy all'ultima edizione degli Oscar della Tv ed ora Julia Louis - Dreyfus annuncia su Twitter, la battaglia che deve combattere.
- - Ultimo aggiornamento

Julia Louis-Dreyfus e il difficile annuncio: ‘Ho un cancro al seno’

Dopo soli pochi giorni dalla meritatissima vittoria di due premi agli ultimi Emmy Awards per la sua doppia attività di interprete e produttrice di Veep, Julia-Louis Dreyfus ha confermato attraverso il suo account Twitter di essere affetta da cancro al seno. Un messaggio netto e drammatico quello dell’attrice americano, che non lascia adito a dubbi:

Una donna su otto soffre di cancro al seno. Oggi è toccato a me”.

A 56 anni, la Dreyfus si è mostrata decisa a lottare contro la sua malattia, nonché ad impegnarsi in favore della copertura sanitaria universale, in un momento in cui il dibattito politico di Washington è incentrato sul tema.

La buona notizia – continua il messaggio dell’attrice – è che io ho il più grande gruppo di supporto e l’affetto di amici e famiglia, nonché una fantastica assicurazione attraverso il mio sindacato. La cattiva notizia è che non tutte le donne sono così fortunate. Quindi combattiamo tutte le forme di cancro e facciamo dell’assistenza sanitaria universale una realtà”.

Un appello netto, altruistico, rivolto a chi non ha i mezzi per potersi curare. Julia-Louis Dreyfus ha poi spiegato di aver ricevuto la diagnosi della sua malattia il giorno seguente alla festosa cerimonia degli Emmy Awards, che si è tenuta domenica 17 settembre al Microsoft Theatre. Dopo l’annuncio, ha subito ricevuto messaggi di solidarietà da parte di altre persone appartenenti al mondo dello spettacolo, come Rosie O’Donnell, Christina Applegate, Adam Best e Matt Gad.

Anche la HBO, che trasmette la serie Veep, ha inviato un comunicato di appoggio all’attrice. In esso, l’emittente televisiva conferma che la malattia di Julia-Louis non avrà ripercussioni su Veep, che continuerà a far satira come ha sempre fatto fino ad oggi.

Gli sceneggiatori continueranno il loro lavoro come sempre – recita il comunicato – in questo momento, il nostro affetto ed appoggio vanno a Julia e alla sua famiglia”.