Donne verso il contemporaneo: una squadra in rosa per “abitare” i Mercati di Traiano

Un gruppo di donne si prepara a cambiare il volto del piccolo emiciclo dei Mercati di Traiano di Roma

Donne che rinnovano luoghi, donne che abitano spazi, donne che portano a nuova vita strutture museali.

Se l’arte contemporanea ormai parla al femminile, è un gruppo di donne quello che si prepara a cambiare il volto del piccolo emiciclo dei Mercati di Traiano di Roma, consentendo ad artisti, performer, digital designer, scultori, singolarmente o in collettivi, di proporre una propria opera da far nascere in uno dei luoghi più belli della capitale.

Donne verso il contemporaneo: una squadra in rosa per “abitare” i Mercati di Traiano

La volontà è quella di portare in questi luoghi simbolo installazioni inedite per moltiplicare le opportunità di scoperta, di studio e di narrazione, intorno a un luogo centrale nella città di Roma, e centrale nella Storia della vita pubblica e privata di un’intera civiltà.

Dare nuovi significati e usi all’area trasformandola in luogo di creazione artistica e di nuova relazione con la Città, generare interazione e sinergie fra diversi artisti e comparti culturali, potenziare l’esperienza dei cittadini all’interno del Museo dando loro l’opportunità di contribuire all’arricchimento del luogo, articolare una diversa possibilità di sguardo, sono infatti gli obiettivi di Live Museum Live Change, che PAV, in network con ECCOM-Idee per la Cultura, Melting Pro e Visiva Lab, porterà avanti fino al 2020..

Live Museum, Live Change è un progetto di PAV, tra i vincitori del bando Atelier Arte Bellezza Cultura della Regione Lazio, nell’ambito del P.O.R. FESR Lazio 2014/2020 azione 3.3.1b, grazie alla collaborazione con Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, che hanno messo a disposizione l’Atelier dei Mercati di Traiano “Museo Abitato”.

Gli Atelier Arte Bellezza e Cultura sono un progetto integrato – sottoscritto tra la Regione Lazio e i Comuni di Roma, Civita di Bagnoregio, Cassino, Rieti e Formia – a sostegno di iniziative in grado di coniugare l’imprenditoria con la valorizzazione degli spazi fisici degli Atelier attraverso la promozione e l’organizzazione di attività in grado di garantirne la fruizione e l’animazione.

Crediti foto@Eleonora Chiodo

 

Redazione

Redazione

I messaggi alla redazione arrivano direttamente al direttore e vicedirettore di LOLnews.it

Loading...

Può interessarti anche