Influencer si tuffano nel lago tossico solo per fare boom di like: si stanno ammalando

Articolo - Video
$photogallery_img_class))."\n";?>

Questa zona è chiamata la “Chernobyl della Galizia” e il colore azzurro intenso dello specchio lacustre è dovuto proprio ai rifiuti generati dall’estrazione e dalla lavorazione di questo materiale usato per fabbricare lampadine.

La grossa miniera è stata attiva fino alla Seconda Guerra Mondiale, poi negli anni ’80 è stata abbandonata: nonostante ciò, le acque risultano ancora notevolmente contaminate. Ciò però non ha rappresentato un deterrente sufficientemente forte per quegli influencer incoscienti che si sono tuffati nelle sue acque.

Foto@Kikapress

Sembra un paradiso, ma il lago sul monte Neme, in Spagna, è tossico: ciò però non ha fermato alcuni influencer che per postare la foto perfetta su Instagram vi si sono tuffati e poi sono finiti in ospedale: ecco perché e di cosa si sono ammalati
Vai all'articolo completo
Eleonora D\

Eleonora D'Urbano

Esperta di televisione, cinema e serie Tv amo scrivere per il mondo femminile

Loading...

Può interessarti anche