Passaporto, è ora di rinnovarlo? 5 cose che forse non sapevi

Sapevate che la Regina Elisabetta non ne possiede uno, ma lo rilascia a tutti i cittadini della Gran Bretagna? E che esiste una classifica di "potenza" dei passaporti?

In previsione delle vacanze estive e se si ha in programma un viaggio all’estero, è il momento di rinnovare il passaporto: dopo 5 anni basta un rinnovo, dopo 10 c’è bisogno di rifarlo come se fosse la prima volta.

Ma siete certi di sapere proprio tutto su questo documento che ci permette di andarcene in giro per il mondo senza problemi?

Leggi anche: Pechino-Parigi in 124, il viaggio della vita per due 60enni: lo fanno per una buona ragione

Intanto, il primo passaporto della storia è stato probabilmente quello di un ufficiale persiano, che durante i suoi viaggi in Giudea portava con sè una lettera scritta dal Re, Artaserse I, per chiedere ai governatori dei popoli al di là del fiume di garantirgli un passaggio sicuro. Oggi il passaporto è un documento importantissimo, su cui si concentra la scienza e la tecnica per impedirne la falsificazione: tutti, a livello mondiale, devono rispettare gli standard dettati dalla International Civil Aviation Organization (ICAO, l’autorità internazionale per l’aviazione civile). E pensate che il più difficile da contraffare è quello del Nicaragua, che contiene 89 funzioni di sicurezza fra codici a barre, filigrane e oleogrammi.

Esiste anche una speciale classifica dei passaporti, che valuta la loro “potenza”, ovvero i paesi per i quali il documento costituisce lasciapassare senza bisogno di visto: a vincere a mani basse è quello degli Emirati Arabi, che consente di viaggiare liberamente in 167 paesi. Quello italiano, se ve lo state chiedendo, non è messo malissimo: è terzo, con 165.

Leggi anche: Stai programmando un viaggio all’estero? Ecco i cibi da evitare che possono causare anche la morte 

La Regina Elisabetta non ce l’ha, sebbene sia lei a rilasciarlo ufficialmente a tutti i cittadini del Regno Unito: ne esistono anche alcuni molto particolari, come quello del  Principato di Sealand, una piattaforma in disuso della Seconda Guerra Mondiale che si trova a largo delle coste della Gran Bretagna, o quello di New Utopia, un atollo caraibico che vuole essere indipendente dal resto del mondo (e che si ispira a quello immaginato da John Lennon e Yoko Ono negli anni ’80).

 

Loading...

Può interessarti anche