Da Julia Roberts a Charlize Theron: le regine cattive sul grande schermo

Foto
Da Julia Roberts a Charlize Theron: le regine cattive sul grande schermo Il panorama cinematografico è costellato di pellicole incentrate su Biancaneve. Basti pensare all’omonimo […]
- - Ultimo aggiornamento

Da Julia Roberts a Charlize Theron: le regine cattive sul grande schermo

Il panorama cinematografico è costellato di pellicole incentrate su Biancaneve. Basti pensare all’omonimo lungometraggio del lontano 1987, o al più recente “Blancanieves”, pellicola muta del 2012, ma anche al film d’animazione “Biancaneve e gli 007 nani” del 2009. D’altronde non bisogna dimenticare che Snow White nasce sullo schermo come cartone animato della Disney (1937), anche se poi è stato ripreso più volte in versione live action. Ultimamente, però, il cinema americano si è concentrato maggiormente sulla figura della matrigna cattiva.

CLAUDIA GERINI E MARGHERITA BUY: “NEMICHE PER LA PELLE”

Il cacciatore e la regina di Ghiaccio

Charlize Theron, infatti, dal 7 aprile 2016 è al cinema con la pellicola “Il cacciatore e la regina di Ghiaccio“, nella quale veste i panni della regina cattiva, Ravenna. Il lungometraggio, diretto da Cedric Nicolas-Troyan, è il prequel/spin-off del film del 2012 “Biancaneve e il cacciatore”, nel quale la Theron ha interpretato per la prima volta il ruolo del ‘villain’. Basato sui personaggi della fiaba dei fratelli Grimm, la pellicola è incentrata sulla Regina, la quale – venuta a sapere che sua sorella Freya presto avrebbe partorito una bambina in grado di sconfiggerla definitivamente, e che – se fosse stato fatto del male alla piccola – la madre, per il dolore, avrebbe assunto un potere che sarebbe stato il più potente di sempre – decide ugualmente di ucciderle la figlia. Freya abbandona così il regno e, grazie al suo potere di congelare i nemici, la giovane regina trascorre molti anni in un lontano palazzo, circondandosi di una legione di letali cacciatori, tra cui il cacciatore Eric e la guerriera Sara. Dopo aver appreso della scomparsa della sorella, Freya decide di radunare i suoi soldati per recuperare lo specchio magico.

Biancaneve e il cacciatore

Un’altra pellicola nella quale emerge una spietata regina è il sopracitato “Biancaneve e il cacciatore” del 2012, che vede tra i suoi protagonisti anche Kristen Stewart e Chris Hemsworth. La pellicola è incentrata sul cacciatore (Chris Hemsworth), che diventerà il protettore e il mentore di Biancaneve (Kristen Stewart) e la aiuterà ad attrezzarsi per combattere la malvagia regina (Charlize Theron). Biancaneve è infatti l’unica persona sulla faccia della terra ad essere più bella di Ravenna, la quale è decisa ad ucciderla. Ma quello che non avrebbe mai immaginato la regina malvagia è che la ragazza, la quale minaccia il suo regno, è stata iniziata all’arte della guerra dal Cacciatore, inizialmente inviato per ucciderla. Cosa succederà nello scontro finale tra le due donne?!

Sydney White – Biancaneve al college

Un altro film meno recente è “Sydney White – Biancaneve al college”, film del 2007 che rilegge in chiave moderna e giovanilistica la fiaba di “Biancaneve e i sette nani”. Amanda Bynes interpreta Sydney White, giovane ragazza che inizia gli studi al college, dove incontra il suo principe azzurro Tyler e dovrà fronteggiare le angherie della perfida Rachel, spalleggiata dall’aiuto dei suoi sette amici nerd.

Biancaneve

Tra i progetti più recenti troviamo anche il “Biancaneve” del 2012, che vede nelle vesti della matrigna cattiva una splendida Julia Roberts. Diretto da Tarsem Singh e impersonato da Lily Collins in veste di protagonista, il film segue a grandi linee la storia originale: dopo la scomparsa dell’amatissimo Re, la perfida moglie assume il controllo del regno e tiene la bellissima figliastra diciottenne rinchiusa nel palazzo. Ma quando la principessa conquista il cuore di un affascinante e ricco principe di passaggio, la Regina, in preda alla gelosia, relega la ragazza in una foresta vicina. Biancaneve trova ospitalità presso una simpatica gang di sette nani ribelli e generosi, che la aiutano a trovare il coraggio di lottare per salvare il suo paese dalla Regina Cattiva.

Maleficent

Infine ricordiamo, anche se si distacca dal mondo di Biancaneve, il “Maleficent” del 2014, con un’Angelina Jolie del tutto inedita e spietata, o almeno così sembra. La storia, basata sul cartone animato de La bella addormentata nel bosco, racconta la storia dal punto di vista di Malefica, una bella e giovane donna dal cuore puro con impressionanti ali nere. Quest’ultima vive una vita idilliaca nella foresta del regno. Un giorno, però, un esercito di invasori umani minaccia l’armonia di quei luoghi. Malefica diventa la più fiera protettrice delle sue terre, ma rimane vittima di uno spietato tradimento, ed è a questo punto che il suo cuore comincia a tramutarsi un pietra. Decisa a vendicarsi, Malefica affronta una battaglia epica con il re degli umani e, alla fine, lancia una maledizione contro la piccola Aurora. Quando la bambina cresce, Malefica capisce che Aurora rappresenta la chiave per farle trovare la vera felicità e riportare la pace nel regno.

Guarda la photogallery
Le regine cattive sul grande schermo
Il cacciatore e la regina di ghiaccio: Charlize Theron è la matrigna cattiva
Il cacciatore e la regina di ghiaccio: Charlize Theron è la matrigna cattiva
Biancaneve il cacciatore: Charlize Theron veste i panni della cattiva per la prima volta
+4