LOLnews

Cosa succede se smettiamo di mangiare zuccheri? Ecco come si trasforma il nostro corpo

Generalmente eliminare intere categorie nutritive dal nostro regime alimentare non è mai una scelta corretta (sapete cosa succede se smettiamo di mangiare pane e pasta da un giorno all’altro?), ma per gli zuccheri il discorso è un po’ diverso poiché secondo gli esperti sono la principale causa del diabete di tipo 2, dell’obesità e dell’insorgere di malattie cardiovascolari.

In sé per sé lo zucchero più nocivo per la salute è quello raffinato, non quello già contenuto negli alimenti che ci dà la carica giusta per affrontare la nostra giornata, ma se ne assumiamo troppo il corpo e il cervello ne risentiranno parecchio.

GUARDA: >> La donna che non mangia zucchero da 28 anni: ecco com’è diventata

Il picco glicemico dovuto ad un eccesso di insulina nel corpo ci fa sentire più stanchi e fa sforzare il pancreas; una limitata quantità di zuccheri fa lavorare meglio il cuore, tiene a bada la pressione arteriosa e il colesterolo, inoltre il fegato viene protetto dal rischio di aumento delle transaminasi: è stato appurato, infatti, che proprio come l’alcool, lo zucchero può essere tossico sul fegato e i danni epatici (come il fegato grasso) salgono addirittura fino al 61% nelle persone che consumano grandi quantità di zucchero.

Lo zucchero, inoltre, dà dipendenza e agisce come una droga sul nostro cervello, perché similmente alle sostanze stupefacenti, rilascia dopamina che genera una sensazione di piacere nel nostro organismo.

Inoltre se smettiamo di mangiare zuccheri, oltre a risultare più fertili, la nostra pelle trarrà grande giovamento: la formazione di collagene non viene ostacolata e non andiamo incontro ad un processo chiamato “glicazione” che porta all’ossidazione delle cellule epidermiche.