Cosa nasconde l’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci? L’algoritmo segreto scoperto solo ora

Articolo - Video
$photogallery_img_class))."\n";?>

Tra le pieghe della tovaglia dell’Ultima Cena di Leonardo, osservando meticolosamente la disposizione dei pani e delle mani dei discepoli sulla lunga tavola potrebbe celarsi un vero e proprio inno a Dio, una sinfonia celestiale scoperta da una coppia di coniugi che vive in provincia di Sassari.

I coniugi Pala avrebbero individuato “un pentagramma che, ribaltato sui personaggi presenti, Gesù e i discepoli, restituisce miracolosamente un rigo musicale, una partitura”. Chi ha ascoltato la musica, ha detto che l’adagio era solenne, da brividi, molto austero.

Dopo 30 anni di studi, Roberto Concas ha svelato il grande “inganno” legato all’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci: in esso è contenuto l’algoritmo segreto della Divina Proporzione. Ecco cosa significa e perché l’opera “è molto più di quello che si vede”
Vai all'articolo completo
Eleonora D\

Eleonora D'Urbano

Esperta di televisione, cinema e serie Tv amo scrivere per il mondo femminile

Loading...

Può interessarti anche