Giornata mondiale del sonno, i cibi da consumare (e da evitare) per dormire bene

Foto
Il 18 marzo è la Giornata mondiale del sonno; ma come fare a dormire bene? In questo ci può aiutare l'alimentazione
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dal 2008 il 18 marzo si celebra la Giornata mondiale del sonno, per celebrare i benefici di un buon riposo e porre l’attenzione sulle problematiche legate ai disturbi del sonno. Ne soffre il 45% della popolazione mondiale e sono 9 i milioni di persone in Italia che soffrono di insonnia cronica.

Leggi anche : >> DIETA DEL SONNO, ECCO COME PERDERE 1 KG A SETTIMANA DORMENDO

Dormire bene è importante non solo perché ci permette di avere le giuste energie per affrontare la giornata, ma soprattutto è fondamentale per il nostro cervello, per un corretto funzionamento del sistema cardiovascolare e di quello immunitario.

Giornata Mondiale del Sonno: l’alimentazione aiuta a dormire bene

Per favorire un corretto riposo, possiamo iniziare prestando attenzione ai cibi che mangiamo. Se infatti che ne sono alcuni che favoriscono un buon riposo, altri sono da evitare. Ad esempio, magiare riso o pasta la sera concilia il sonno. Così come i semi di sesamo, l’avena, le banane e la ricotta. Sono tutti alimenti che contengono triptofano, un precursore della serotonina. Si anche a avocado, mandorle, spinaci, semi di zucca: contengono magnesio, altro principio importante per un corretto riposo.

Tra i cibi da evitare troviamo alcool, caffeina, insaccati, cioccolata, alimenti affumicati, formaggi stagionati e vino.

Crediti foto@shutterstock

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità  e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Guarda la photogallery
Giornata mondiale del sonno
Dormire bene è importante
Giornata Mondiale del Sonno: l'alimentazione aiuta a dormire bene
Si agli alimenti ricchi di magnesio
+1