Superluna rosa di aprile, ecco quando vedremo lo spettacolo in cielo

Il satellite apparirà più grande e luminoso del solito. Ecco quando e come godersi lo spettacolo
- - Ultimo aggiornamento
loading

Prepariamoci alla superluna rosa di aprile. Occhi verso il cielo nella notte tra il 26 e il 27 aprile, quando il nostro satellite apparirà più grande del solito perché vicino al perigeo, il punto di minima distanza dalla Terra. Il 2021 promette di essere generoso in tal senso, poiché la superluna tornerà anche il 26 maggio e il 24 giugno.

Superluna rosa, che cosa significa?

Quella che osserveremo tra poche settimane è detta superluna rosa, ma non è come sembra. Questo infatti non vuol dire che la luna assumerà una colorazione rosa. Semplicemente è il nome datole dai nativi americani per via del muschio rosa, un fiore simile alle ortensie che ha una fioritura primaverile anticipata.

Leggi anche: >> LA TERRA VISTA DALLA LUNA IN TIMELAPSE, IL VIDEO DA BRIVIDI DIVENTA VIRALE

Dove vederla

La bella notizia è che la superluna rosa sarà visibile in tutto il mondo. In Italia la fase di piena sarà precisamente il 27 aprile alle 5.31, ma in realtà, tempo permettendo, potremo goderci lo spettacolo per tutta la notte. La luna disterà dalla Terra 357.615 km e apparirà un po’ più grande del normale e con una luminosità maggiore del 15%.

Che cos’è la superluna?

La definizione di superluna si deve all’astrologo Richard Nolle nel 1979, e indica la condizione per cui la distanza dalla Terra è di 361.885 km (o meno), misurata dai centri due corpi celesti. In realtà gli astrofili non amano particolarmente il termine superluna, e preferiscono parlare di ‘plenilunio al perigeo’.

Ad ogni modo non dovremo raggiungere luoghi particolari per osservare la superluna rosa di aprile. E per fortuna, aggiungiamo, visto che vige ancora il coprifuoco serale come restrizione anti-Covid. Basterà quindi affacciarsi al balcone o per i più fortunati scendere in giardino e godersi lo spettacolo comodamente da casa.

La superluna non è l’unico evento del mese di aprile. Il giorno 11 infatti Marte si troverà in congiunzione con la stella Elnath (Beta Tauri) e il 17 con la Luna crescente. Poche ore dopo la fase di Luna Nuova, il falcetto lunare tramonterà la sera del 12 aprile insieme a Venere. L’osservazione di questi astri però sarà problematica, a causa della vicinanza al Sole, della luce del crepuscolo e della modesta altezza sull’orizzonte.

Loading...