Expo Dubai, Piano Sky – Flying Piano: la performance italiana incanta alla cerimonia di chiusura

Daniele Bonato con la scenografica performance aerea e musicale Piano Sky - Flying Piano tra i protagonisti dell’EXPO Dubai
-
Expo Dubai, Piano Sky – Flying Piano: la performance italiana incanta alla cerimonia di chiusura

Dopo 450 repliche all’Expo Dubai nel padiglione internazionale Mission Possible – The Opportunity Pavillion, e quasi 1.000.000 di spettatori, la performance tutta italiana Piano Sky – Flying Piano è stata tra i protagonisti della cerimonia di chiusura dell’Esposizione Universale 2020 il 31 marzo 2022.

Piano Sky – Flying Piano ad Expo Dubai: il successo italiano

L’evento si è tenuto alla Al Wasl Plaza in diretta televisiva mondiale con, tra gli ospiti, Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum (Vice Presidente, Primo Ministro e Sovrano di Dubai) e Christina Aguilera.

Piano Sky - Flying Piano_Expo Dubai
Credits: Photo via HF4

Uno spettacolo con pianoforte suonato dal vivo sospeso in aria con un’illusione visiva unica al mondo: questa l’idea realizzata da Daniele Bonato che ha conquistato i visitatori dell’Expo Dubai che hanno assistito a performance di grandi classici e brani più contemporanei, eseguiti al piano da una musicista sospesa in aria, per emozionare e parlare a tutti attraverso il linguaggio universale della musica.

Daniele Bonati conquista Expo Dubai

Un’avventura onirica, una sfida più che vinta dal giovane creativo italiano Daniele Bonato che ha così commentato il successo:

“A maggio dello scorso anno sono stato contattato dall’Expo per portare Piano Sky – Flying Piano a questo importante evento mondiale: inizialmente è stata richiesta una programmazione di 90 spettacoli, ma visto il riscontro con il pubblico e la viralità dello spettacolo, l’organizzazione ha chiesto di prolungare gli spettacoli fino alla chiusura dell’Expo. Così dal 20 novembre 2021 il Mission Possible – The Opportunity Pavillion, uno dei padiglioni tematici dell’Expo Dubai 2020, è diventata la nostra ‘casa’”.

Credits: foto via HF4