Ti ha punto una zanzara o sei entrato in contatto con una medusa? Ecco la soluzione post puntura che allevierà ogni dolore o prurito

Foto
Ti ha punto una zanzara o sei entrato in contatto con una medusa e la sensazione di bruciore e prurito è fortissima? Ecco cosa si può usare per avere un sollievo immediato e non si tratta di ammoniaca, alcol o aceto.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Zanzare e meduse sono i veri nemici dell’estate: la puntura delle prime e il contatto con le seconde, oltre che creare fastidio, possono causare seri problemi per la salute, specialmente nei più piccoli.

L’antipatico insetto, che spesso ci annuncia la sua presenza con il suo riconoscibilissimo ronzio, può infatti posarsi sulla pelle e, per andare alla ricerca di sangue, inserisce la sua piccola proboscide nell’epidermide, iniettando un liquido contenente enzimi che causano prurito, rossore e rigonfiamento.

— Questa è la spiaggia più pericolosa al mondo: attenti se state programmando una vacanza proprio lì. Cosa potrebbe accadervi

La medusa, invece, non punge, e l’effetto irritante che ne consegue se ci entriamo in contatto è dovuto a una sostanza urticante rilasciata dai suoi tentacoli. Per quanto i suoi colori possano attirare la nostra attenzione e il suo sinuoso modo di nuotare rapire lo sguardo, questo abitante dei mari può essere davvero pericoloso, soprattutto per i bambini.

In entrambi i casi, si manifesta una irritazione cutanea che può essere più o meno grave a seconda anche della sensibilità del soggetto colpito e di eventuali reazioni allergiche che potrebbero insorgere.

Ma come fare per alleviare gli effetti della puntura di zanzare o della “carezza” di una medusa?

Gli esperti dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma consigliano, durante l’estate, di tenere sempre a portata di mano un gel astringente al cloruro d’alluminio, la cui applicazione sulla parte irritata garantisce un’immediata azione antiprurito, bloccando la diffusione delle tossine.

Ugualmente efficace può essere anche una crema al cortisone, anche se agisce in tempi più lunghi, dopo circa 20-30 minuti dalla sua applicazione.

Da evitare assolutamente, invece, i rimedi fai da te a base di ammoniaca, aceto, alcool o succo di limone perché invece di dare sollievo, potrebbero addirittura peggiorare la situazione.

Nei casi più gravi in cui, oltre al fastidio sulla pelle, si presentassero sintomi più seri come difficoltà respiratorie, pallore, sudorazione e disorientamento, non bisognare perdere tempo e allertare il 118.

Guarda la photogallery
Una zanzara
Una medusa
Prurito
Prurito