Donne

Giornata contro la violenza sulle donne, perché ricorre il 25 novembre?

Il 25 novembre di ogni anno ricorre la Giornata internazionale contro l’eliminazione della violenza sulle donne e ogni anno, nonostante aumentino denunce e deterrenti, si contano centinaia di vittime, ma perché proprio questo giorno?

Una risoluzione Onu del 1999 ha istituito la giornata contro la violenza sulle donne, il cui simbolo sono le scarpe rosse dell’artista messicana Elina Chauvet, ed è legata al brutale assassinio delle sorelle Mirabal nel 1960.

Giornata contro la violenza sulle donne, curiosità legate al 25 novembre

Patria, Minerva e Maria Teresa, originarie di Salcedo (Repubblica Domenicana) sono conosciute come le Mariposas, ovvero le ‘Farfalle’. Erano gli anni della dittatura di Trujillo, che vinse le elezioni illegalmente e con il supporto degli Stati Uniti: in circa 30 anni fece giustiziare illegalmente 50mila nemici politici.

Le tre sorelle Mirabal si organizzarono in una lotta per soverchiare il regime totalitarista guidando l’organizzazione clandestina rivoluzionaria Movimento 14 de Junio.

L’opera delle ‘Farfalle’ era profonda e instancabile tanto che quando Trujillo fece visita a Salcedo dichiarò di avere solo due problemi, la chiesa e le sorelle Mirabal.

Leggi anche: >> 16ENNE VITTIMA DI VIOLENZA DOMESTICA SALVATA CON UN GESTO VIRALE SU TIKTOK: COME CHIEDERE AIUTO ‘IN SILENZIO’

La polizia segreta del dittatore scoprì l’attività cospiratrice delle donne – e dei rispettivi mariti – incarcerandoli per sedizione nel maggio 1960. Qualche mese dopo le sorelle uscirono e mentre si recavano a far visita ai mariti ancora reclusi – era il 25 novembre -, la polizia segreta militare le intercettò portandole in un canneto.

Le sorelle Maribel simbolo della lotta alla violenza sulle donne

Lì le tre donne subirono violenze inaudite: sfregiate con decine di coltellate, gli agenti di Trujillo le strangolarono inscenando poi un incidente con la vettura (e i corpi) gettata in un dirupo.

L’opinione pubblica reagì con fermezza e l’azione rivoluzionaria delle ‘Farfalle’ trovò espressione nell’assassinio del dittatore il 30 maggio 1961.

Dal 2007 la provincia di Salcedo ha assunto il nome Hermanas Mirabal per celebrare il coraggio delle tre eroine.

Foto: Kikapress/Shutterstock

Recent Posts

  • cultura

Fondazione Museo Shoah, Mario Venezia presidente per il prossimo quinquennio

(Adnkronos) - Si è tenuta oggi l'Assemblea dei Soci Fondatori, che ha designato il nuovo consiglio d'amministrazione composto da Noemi…

21/01/2022
  • salute

Vaccino Covid, Ema: “Booster contro Omicron ma richiami multipli insostenibili”

(Adnkronos) - Un report sui vaccini anti-Covid, sul nodo dell'efficacia contro la variante Omicron di Sars-CoV-2, ma anche su come…

21/01/2022
  • Benessere

Dieta Chetogenica, forse non sai che… I segreti del rivoluzionario regime

Nuovo anno nuovi propositi, come quello di rimettersi in forma. Oggi parliamo della dieta chetogenica: come funziona?

21/01/2022
  • Young

Itri, la villa nobiliare abbandonata diventa Ostello Ossigeno

Villa Iaccarini a Itri diventa un ostello eco-friendly grazie al progetto Itinerario Giovani promosso dalla Regione Lazio

21/01/2022
  • salute

Anemia falciforme, Maggio: “Cruciale conoscenza malattia per evitare danni a organi”

(Adnkronos) - "Nell'anemia falciforme, la presenza del dolore può indicare un danno al fegato, al cuore, o comunque a un…

21/01/2022
  • Lifestyle

Charlene umiliata ancora, il ricatto di Alberto per tornare prima a Palazzo

Il Principe Alberto terrebbe emotivamente in pugno Charlene: il ricatto per farla tornare subito a Palazzo, la nuova presunta umiliazione

21/01/2022