L’autobiografia del Principe Harry potrebbe ‘distruggere’ la Royal Family

Il libro è atteso per fine 2022 e potrebbe portare ulteriore scompiglio a Palazzo
- - Ultimo aggiornamento
loading

Non c’è mai pace per la Royal Family. L’ultima tegola che sta per abbattersi sulla testa della regina e compagnia bella è l’autobiografia del Principe Harry, che promette di portare ulteriore scompiglio a Buckingham Palace. Harry infatti, secondo quanto rivelato dal New York Post, è al lavoro su questo progetto da circa un anno.

Leggi anche:>> HARRY E MEGHAN TORNANO A LONDRA: LE INDISCREZIONI DI KENSINGTON PALACE

Quando uscirà l’autobiografia del principe Harry

L’uscita dell’autobiografia del principe Harry nelle librerie è prevista per la fine del 2022, la pubblicazione sarà a cura della Penguin Random House. Per la stesura il principe si sta avvalendo della collaborazione del premio Pulitzer J.R. Moehringer. Stiamo parlando di un ghost writer che ha scritto autobiografie, tra gli altri, anche per il campione di tennis Andre Agassi. Insomma, uno che se ne intende di storie importanti. Dunque dopo l’intervista dello scandalo rilasciata insieme alla moglie a Oprah Winfrey, ora a infliggere un ulteriore colpo al Palazzo potrebbe essere l’autobiografia del Principe Harry.

Egli ha spiegato di voler scrivere l’autobiografia “non come principe, una condizione in cui sono nato, ma come l’uomo che sono diventato”. Harry vuole raccontare la propria storia, inclusi tutti gli alti e i bassi, gli errori, le lezioni che ha imparato. Il tutto per dimostrare che al di là delle nobili origini, ha molte cose in comune con le persone che s’incontrano per strada.

Il Palazzo trema

Robert Jobson, autore del bestseller “Prince Philip’s Century”, ha fatto sapere a MailOnLine cosa pensa dell’autobiografia del principe Harry. “Se Harry, come sembra inevitabile, entrerà nei dettagli delle questioni di salute mentale riguardanti sue moglie e sulle accuse di razzismo rivolte al cuore della Royal Family, ci sarà un danno enorme per Casa Windsor e per la monarchia come istituzione”, ha dichiarato.

E ancora: “Harry è già incredibilmente ricco e famoso e quindi, a parte danneggiare la propria famiglia come inevitabilmente farà un libro come questo, non ho ben capito a che cosa stia puntando. Qualunque cosa scriverà, sarà foriera di conflitti”.

Loading...