Déjà-vu, cosa sono e qual è il loro significato? Il mistero tra scienza, psicologia e esoterismo

Foto
Colpisce una vasta percentuale della popolazione mondiale e il suo mistero affascina il mondo scientifico e paranormale: è il déjà-vu
- - Ultimo aggiornamento
loading

Déjà-vu, ‘già visto’: è questa la traduzione letteraria di questa espressione che indica un fenomeno che affascina sia il mondo scientifico che artistico. Ma cosa sono e cosa significano?

Déjà-vu, cosa sono e qual è il loro significato? Il mistero tra scienza, psicologia e esoterismo

Leggi anche: >> TEST PSICOLOGICO DELLA FORESTA: QUELLO CHE VEDI PER PRIMO RAPPRESENTA I TUOI PENSIERI PIÙ RECONDITI

Vi sarà sicuramente capitato di provare una forte sensazione di familiarità con un evento che state vivendo per la prima volta, come se vi fosse già accaduto: ecco quello è un déjà-vu. È un fenomeno di natura psicologica e neuropsicologica, che accade alla maggior parte delle persone: tra il 30% e il 96% della popolazione mondiale ne sarebbe colpita.

Tutto avviene velocemente in pochi secondi, tra i 10 e i 30 secondi; vengono considerati ricordi falsi o sbagliati. Come dicevamo è un fenomeno che affascina sia le arti visive come il cinema (vedi ad esempio Matrix) che la scienza. La prima a studiarlo fu la psicoanalisi a cavallo tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX. Per Sigmund Freud il déjà-vu altro non era che una manifestazione di desideri repressi mentre per Carl Jung un’alterazione dell’inconscio collettivo.

Oggi secondo la neurologia sarebbero dovuti ad una scarica che avviene nell’ippocampo e nel lobo temporale medio. Gli studi hanno evidenziato come chi soffra di epilessia, viva un déjà-vu poco prima di avere un episodio epilettico.
Per la psicanalisi si tratta di un ricordo vissuto nel passato come in un sogno o qualcosa che abbiamo visto in un film che viene riproposto dal nostro subconscio.
C’è poi chi li considera appartenenti al campo del paranormale e dell’esoterismo. Attraverso una falla spazio temporale il futuro si manifesterebbe a noi.

A noi piace pensare che il déjà-vu sia una modifica di Matrix, il programma che gestisce il mondo virtuale in cui viviamo.

Crediti foto

Guarda la photogallery
Cosa sono i déjà-vu.
Per Sigmund Frud il déjà-vu altro non era che una manifestazione di desideri repressi
Dalla neurologia alla psicanalisi
déjà-vu nel cinema: Matrix
Loading...