Le Bureau, su Sky esordisce la serie che ha appassionato la Francia

Foto
Viene presentata come "la miglior serie francese mai prodotta": Le Bureau – Sotto Copertura, esordirà stasera 16 gennaio in Italia su SKy Atlantic HD, con i […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

Viene presentata come "la miglior serie francese mai prodotta": Le Bureau – Sotto Copertura, esordirà stasera 16 gennaio in Italia su SKy Atlantic HD, con i primi due episodi.

 il titolo originale, Le Bureau des Légendes, si rifa alla consolidata tradizione delle spie d'oltralpe: esiste infatti un ufficio speciale della DSGE francese che addestra gli agenti a vivere per lungo tempo sotto falsa identità in paesi stranieri, con l'obiettivo di trovare fonti affidabili.

La serie è particolarmente ben costruita anche grazie alle testimonianze reali di ex spie francesi e si ispira all'attualità: la DSGE, pur non avendo contribuito fattivamente alle riprese, ha permesso ad autori e sceneggiatori di effettuare dei sopralluoghi nei suoi uffici. La seconda stagione della serie è stata inoltre girata all'epoca dei primi attentati terrostici a Parigi, influenzando quindi inevitabilmente la scrittura.

In Francia la serie ha avuto grande successo proprio per la sua credibilità, visto che è stata pensata tenendo presente il vero lavoro dei servizi segreti e trascurando un po' l'aspetto più spettacolare degli inseguimenti e delle sparatorie.

L'attualità dunque la fa da padrona ma il filo conduttore di Le Bureau è la storia di Guillaume "Malotru" Debailly, funzionario dell'Intelligence che torna a Parigi dopo 6 anni in Siria come agente sotto copertura e che deve lottare per la ripresa di una vita normale, dopo aver trascorso anni nella menzogna. Per lui è complesso rapportarsi di nuovo con persone che lo conoscono realmente, come l'ex moglie, la figlia, i colleghi d'ufficio.

Il protagonista è Mathieu Kassovitz nei panni di Guillame: molti lo ricorderanno nelle vesti di regista del film 'L'odio' che nel 1995 vince il premio per la migliore regia al 48º Festival di Cannes e tre Premi César, per il miglior film, miglior montaggio e miglior produttore. Il film, opera seconda del regista-attore, parlava proprio delle tensioni sociali accumulate e poi esplose nelle banlieue di Parigi.

Nel cast anche Jean-Pierre Darroussin, Léa Drucker, Sara Giraudeau, Florence Loiret Caille, Jonathan Zacca.

 

Guarda la photogallery
Le Bureau, su Sky esordisce la serie che ha appassionato la Francia
Le Bureau, su Sky esordisce la serie che ha appassionato la Francia
Le Bureau, su Sky esordisce la serie che ha appassionato la Francia
Le Bureau, su Sky esordisce la serie che ha appassionato la Francia