Fisico a pera o a mela? Ecco la dieta ideale per ogni forma del corpo

La forma del corpo dipende dalla distribuzione del grasso. Per questo ciascun fisico ha una dieta appropriata da seguire
- - Ultimo aggiornamento
loading

Fisico a pera, a mela, a banana: non si tratta di una stramba macedonia, ma di modi di dire per riferirsi alle forme del corpo. Sì, perché i corpi non sono tutti uguali e la loro forma dipende dalla distribuzione del grasso. C’è chi tende ad accumularlo sui fianchi, chi sulle braccia, chi sui glutei. Per questo motivo è importante calibrare la dieta in base al tipo di corpo che si ha. Le forme più frequenti tra le donne sono quella a pera e a mela, ma non sono le uniche.

Leggi anche: >> FALLO PRIMA DI COLAZIONE, CON QUESTO TRUCCHETTO BRUCI IL DOPPIO DELLE CALORIE

Dieta per il fisico a mela

Che cosa si intende per corpo a mela? Un fisico che accumula grasso sui fianchi e che presenta una sporgenza della pancia rispetto al petto. Il grasso si deposita non solo sul girovita ma anche in viso. Generalmente chi ha un corpo di questo tipo mangia zuccheri e carboidrati e talvolta non fa colazione per scarso appetito. Qualche volta, inoltre, possono esserci pure problemi di insonnia. Che tipo di dieta seguire quindi? Si consiglia di mangiare più volte al giorno; i carboidrati possono essere consumati anche a cena perché hanno un effetto bloccante sul cortisolo, l’ormone dello stress. Come spuntino pomeridiano si consiglia la frutta. Preferire gli alimenti ricchi di fibre, verdura, frutta e latticini scremati, così come pesce e carni magre. Moderare l’assunzione di caffè.

Forma a pera, che dieta seguire?

Chi ha un corpo a pera invece accumula il grasso soprattutto sui fianchi oltre ad avere spesso gambe gonfie e dolenti. In questi casi è opportuno fare una colazione proteica, così come bere molta acqua soprattutto a basso residuo fisso per favorire lo sgonfiarsi degli arti inferiori. Ridurre i carboidrati e il sale. Cena a base di proteine e verdure. Preferire le farine integrali invece di quelle raffinate.

Leggi anche: –> QUANTO FA BENE CAMMINARE? L”EFFETTO COLLATERALE’ CHE IN POCHI CONOSCONO

Non solo pera e mela, anche fisico a banana

Tra le altre forme del corpo c’è anche quella “a banana”. Con questa espressione si intende un fisico sottile e longilineo, con pochi muscoli e grasso. Chi ha questa silhouette dovrebbe lavorare sulla tonicità e il rafforzamento muscolare. Includere quindi nei pasti una dose costante di carboidrati, proteine e omega 3, e fare scorta di zuccheri semplici. Assumere, infine, anche frutta sia fresca che secca, la verdura e i legumi, il pesce e le carni magre, le uova, i latticini e i cereali.

Loading...