Quanto sei alto? Le malattie più frequenti per le persone alte e basse

Uno studio ha indagato la relazione tra altezza e patologie. In base a quanto sei alto potresti incappare in queste malattie.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Quanto sei alto? A seconda della tua altezza potresti essere predisposto ad alcune malattie. A dirlo è uno studio che per la prima volta considera l’altezza come un fattore di rischio per alcune patologie.

Stando a un nuovo studio genetico, a seconda di quanto sei alto potresti essere più esposto al rischio di contrarre alcune delle patologie più comuni in età adulta. Stiamo parlando di malattie coronariche o disturbi circolatori.

Leggi anche : >> INFARTO, QUESTO FRUTTO RIDUCE I RISCHI DI ATTACCO IN POCHE ORE

Lo studio

Lo sostiene un team di ricercatori della VA Eastern Colorado Health Care System pubblicato su PLOS Genetics. “Un contributo significativo alla comprensione di come l’altezza sia correlata alle condizioni cliniche da una prospettiva epidemiologica – dicono gli studiosi. I risultati evidenziano l’associazione tra altezza e condizioni cliniche che influiscono sulla vita. In altre parole, queste sono condizioni per le quali l’altezza potrebbe essere un fattore di rischio o fattore protettivo, indipendentemente da altre condizioni ambientali”.

Da cosa dipende l’altezza

Quanto sei alto dipende certamente dai geni ereditati dai genitori, ma anche da fattori ambientali. Tra questi l’alimentazione, lo stato socioeconomico ed età o sesso, come riporta Greenme.it.

Gli studiosi hanno esaminato i dati genetici e medici di più di 280mila persone. Hanno confrontato questi dati con un elenco di 3.290 varianti genetiche associate all’altezza da una recente analisi del genoma e che cosa hanno scoperto? Che i livelli di rischio di 127 diverse condizioni mediche si possono collegare all’altezza geneticamente prevista.

Leggi anche : >> ICTUS, NON CENARE A QUESTO ORARIO: ECCO PERCHÉ AUMENTA IL RISCHIO

Le patologie di cui puoi soffrire in base a quanto sei alto

Stando ai risultati possiamo dire che essere alti sembra proteggere da problemi cardiovascolari, rischio di ipertensione, colesterolo alto e malattie coronariche.

Il rischio di fibrillazione atriale invece sarebbe più elevato. Così come la possibilità di incappare in condizioni non cardiovascolari. Specialmente per la neuropatia periferica e i disturbi circolatori che coinvolgono le vene.

E ancora, le deformità dell’alluce e del piede potrebbero essere causate dall’aumento del carico di persone alte. Lo studio ha dimostrato anche che l’altezza aumenta il rischio di asma e disturbi nervosi non specifici nelle donne, però non negli uomini.

Foto: Shutterstock