Diabete, controlla questi 6 “strani” segni sulla tua pelle: sono un campanello d’allarme

Il diabete può mainfestarsi con sintomi che interessano la pelle. Ecco i più comuni a cui fare attenzione.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il diabete è una malattia che colpisce molte persone nel mondo. Può comparire a qualsiasi età senza grande preavviso. I suoi sintomi, infatti, sono molte volte lievi e quindi passano inosservati. Ci sono però alcuni segnali della pelle che non andrebbero sottovalutati.

Leggi anche : >> GLICEMIA ALLE STELLE? QUESTI SONO I 10 ALIMENTI MIGLIORI PER ABBASSARLA

Che cos’è il diabete

Innanzitutto che cos’è il diabete? È una patologia che si presenta quando il corpo non riesce a produrre abbastanza insulina o non riesce a usarla nel modo corretto.

Tra i sintomi principali di questa patologia ci sono una grande sete e un bisogno impellente di urinare. Come detto, però, alcuni campanelli d’allarme possono arrivare pure dalla pelle.

Gli strani sintomi sulla pelle

Ad esempio, come riporta Greenme.it, macchie gialle, rossastre o marroni sulla cute. Questa condizione ha un nome: necrobiosi lipoidica. Insieme a queste potrebbero essere più evidenti i vasi sanguigni, la pelle potrebbe divenire pruriginosa o dolorosa.

Altro segnale può essere l’acanthosis nigricans, ovvero macchie scure nella parte posteriore del collo, nelle ascelle e inguine. Spesso ciò è indice di troppa insulina nel sangue.

Il diabete può manifestarsi anche con sclerosi digitale: pelle dura e ispessita sulle dita delle mani e dei piedi. Si può diffondere anche sugli avambracci e sulla parte superiore delle braccia, sulla parte superiore della schiena, sulle spalle e sul collo.

Leggi anche : >> QUESTA BEVANDA ABBASSA LA GLICEMIA IN SOLI 60 MINUTI

I campanelli d’allarme del diabete

Più raramente possono comparire vesciche specie su mani, piedi, gambe o avambracci.

Chi soffre di diabete spesso ha infezioni della pelle, che può verificarsi un po’ ovunque.

Infine ci sono le ulcere diabetiche, che si verificano più facilmente sui piedi. Questo perché la glicemia alta comporta anche una cattiva circolazione e danni ai nervi, che rendono difficile la cicatrizzazione delle ferite.

Laddove si dovessero notare alcuni di questi sintomi sarebbe buona cosa, specie se si sospetta di poter soffrire di diabete, rivolgersi al più presto al proprio medico. Sarà lui a valutare di volta in volta il caso e suggerire il da farsi.

Foto: Shutterstock