Lady Diana non voleva che Carlo diventasse Re: chi voleva al suo posto. Non si tratta di suo figlio William 

E se a salire sul trono d'Inghilterra, un giorno, non sarà William? L'assurda ipotesi e le parole di Lady Diana
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dopo i funerali della Regina Elisabetta II e la proclamazione di Re Carlo III, a maggio sarà il tempo per il figlio di Elisabetta di indossare la corona: è stata infatti ufficializzata la data dell’incoronazione di Carlo, che avverrà a maggio 2023.

LEGGI ANCHE:– Regina furiosa con Harry e Meghan: cos’ha cambiato nel testamento prima di morire

Ora che Re Carlo III è finalmente a un passo dal momento per cui si prepara fin da bambino, spuntano le dichiarazioni di Lady Diana che, durante il matrimonio turbolento e il conseguente divorzio, avrebbe fatto alcune dichiarazioni proprio sul suo ex marito.

Il trono d’Inghilterra e le ipotesi di Lady Diana

Stando a quanto scritto in alcune preziose carte, la principessa del Popolo sognava che a indossare la corona un giorno potesse essere Harry, e non Carlo o William, diretti eredi al trono. Secondo la biografia scritta da Angela Levin, infatti, Lady D aveva messo in discussione non solo il suo ex marito bensì anche le capacità e il carattere di William per affrontare un incarico di tale portata, etichettando il suo secondo genito come il possibile “buon Re Harry”.

“L’apparente capacità di Harry di andare avanti, la sua disinvoltura con le persone e l’entusiasmo generale hanno portato Diana a credere che avrebbe gestito il ruolo del re più facilmente di William” ha dichiarato Angela Levin.

Cosa penserebbe oggi Lady D, dopo che Harry ha scelto di abbandonare la famiglia reale e condurre una vita in California insieme a Meghan Markle?

Foto: Kikapress