Il ‘vizio’ del Re Carlo spifferato da suo figlio Harry nel libro Spare: cosa fa ancora tutt’oggi

Il principe Harry racconta nel suo libro Spare tutte le stranezze e le abitudini di suo padre, il re Carlo III
- - Ultimo aggiornamento
loading

Nel suo libro di memorie, Spare, Harry parla praticamente di tutti i membri della sua famiglia, soprattutto di suo fratello William, di Camilla e – immancabilmente – di suo padre, il re Carlo III.

Proprio a riguardo di suo padre, Harry dedica molte pagine al rapporto difficile seppur sereno con Carlo e di alcune abitudini di quest’ultimo.

Harry racconta che il re porta ancora con sé un vecchio orsacchiotto, un pupazzo di pezza che gli ha fatto compagnia anche negli anni di collegio in scozia, i più difficili in cui Carlo era stato persino bullizzato.

La “strana” abitudine che Re Carlo condivide con altri membri della famiglia reale: quella speciale vaschetta con il ghiaccio che porta sempre con sè. Ecco cosa ci fa

Ma non solo: tra le abitudini a cui Carlo non rinuncia mai, nemmeno in viaggio, ci sarebbe anche quella di portare con sé delle vaschette per il ghiaccio.

Il re non sa infatti rinunciare ai cubetti quadrati e al rumore che questi fanno nei bicchieri di vetro. La stranezza sarebbe stata ereditata proprio da sua madre, la Regina Elisabetta II.

Foto: Kikapress