Dieta del ghiaccio, perdi peso subito velocizzando il metabolismo: ecco come funziona

Perdi 3 chili in una settimana grazie all'azione del ghiaccio
- - Ultimo aggiornamento
loading

Con l’avvicinarsi della bella stagione iniziate a temere per la prova costume? Niente paura, la dieta del ghiaccio potrebbe fare al caso vostro. Si tratta di un espediente con il quale sarebbe possibile perdere circa 3 chili in una settimana. A mettere a punto la Ice Diet è stato Brian Weiner, medico specializzato in gastroenterologia. Egli ha analizzato l’azione del ghiaccio sull’organismo umano riscontrando effetti positivi in termini di dimagrimento. Inutile dire che questo regime alimentare ha subito avuto grande successo, e ha conquistato anche i vip.

Leggi anche: >> QUESTA È LA DIETA PIÙ FACILE DEL MONDO, LO SCHEMA SEMPLICE PER DIMAGRIRE SENZA TROPPE RINUNCE

Dieta del ghiaccio, come funziona

Ma su che principio si basa la dieta del ghiaccio? Sulla capacità che gli alimenti freddi hanno di incentivare il consumo di calorie da parte del corpo. In più, consumando cibi gelati, si favorisce pure il senso di sazietà. Brian Weiner ha pubblicato la propria ricerca sulla rivista scientifica Annals of Internal Medicine e ha anche scritto un e-book dal titolo, ma guarda un po’, The Ice Diet.

Stando a quel che dice il medico, ingerendo del ghiaccio il corpo consuma energia perché alza la temperatura per provocare lo scioglimento di quanto è stato appena introdotto. Attraverso questo meccanismo avviene il dimagrimento. Secondo lui basterebbe un litro di acqua ghiacciata per bruciare qualcosa come 160 calorie. Brian Weiner suggerisce di consumare tutti i giorni ghiaccio tritato: subito dopo i pasti, ma anche durante la giornata come spuntino.

Leggi anche: >> DIETA ECONOMICA MA SALUTARE, COME DIMAGRIRE SPENDENDO POCO: I CIBI LOW BUDGET

Attenzione a questi aspetti

Attenzione però a non superare il litro di ghiaccio al giorno altrimenti si rischia di danneggiare l’organismo e affaticare gli organi. La dieta del ghiaccio, inoltre, è sconsigliata quando fa troppo caldo, al termine dell’attività fisica o quando la temperatura è particolarmente bassa. Va da sé che, come al solito, è sempre meglio farsi seguire da un nutrizionista ed evitare di portare avanti troppo a lungo diete sbilanciate.

Che cosa mangiare

Ma concretamente, che cosa mangiare? È possibile sostituire i classici snack preparando ad esempio ghiaccioli, sorbetti, cubetti con frutta e verdura e granite da gustare ogni volta che la fame bussa alla porta dello stomaco.

Leggi anche: >> DIETA VELOCE, COME DIMAGRIRE SENZA STRESS: BASTA ELIMINARE QUESTO ALIMENTO

Nota: il presente articolo è il frutto di una ricerca e di una elaborazione di notizie presenti sul web. Con la presente l’autore, la redazione e l’editore declinano ogni responsabilità  e invitano i lettori ad eseguire un’attenta verifica e a rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Loading...