Il Volo – Tutti per uno: un grande cantante della musica italiana “ruba la scena” ai tre tenori, ma non solo: cosa non è piaciuto al pubblico della seconda puntata

loading

La seconda puntata di “Il Volo – Tutti per Uno”, andata in onda su Canale 5, ha suscitato alcune critiche sul web, principalmente riguardo la co-conduttrice Federica Panicucci. Molti spettatori l’hanno trovata poco adatta, definendo i suoi interventi noiosi e superflui, soprattutto in confronto alla precedente co-conduttrice, Giorgia.

Leggi anche:–Gianluca Ginoble si commuove in diretta su Canale 5: le lacrime durante il concerto. Il momento strappalacrime inaspettato

Anche la performance di Gianna Nannini ha ricevuto commenti negativi: alcuni utenti hanno lamentato la sua eccessiva presenza rispetto ai membri de Il Volo. Nonostante queste critiche, il talento canoro del trio è stato comunque apprezzato.

Molti spettatori hanno criticato anche la frequenza e la durata delle interruzioni pubblicitarie, ritenendole eccessive. Gli intervalli pubblicitari hanno ulteriormente contribuito al malcontento generale degli spettatori. Le critiche si sono concentrate sul fatto che le numerose pause pubblicitarie hanno spezzato il ritmo dello show, riducendo il piacere della visione

Il Volo – Tutti per uno: cosa hanno notato i telespettatori

Il 14 maggio, in prima serata su Canale 5, è andata in onda la prima puntata de “Il Volo – Tutti per uno“, il concerto organizzato da Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone e al quale hanno preso parte diversi grandi nomi della musica italiana. Tanto che qualcuno ha fatto notare che questi artisti, dalla carriera straordinaria e dalla levatura incredibile, hanno in certi casi finito per mettere in ombra gli stessi organizzatori e conduttori dell’evento. Ma a chi si riferisce in particolare il pubblico che ha assistito al concertone de Il Volo? Si è trattato davvero di un momento flop della serata? E, se la questione ospiti ha fatto tanto discutere, qual è stato invece il momento top di tutto l’evento? Non ci resta che andare a scoprirlo insieme!

Andiamo con ordine e partiamo dal principio. Ieri sera, 14 maggio, i ragazzi de Il Volo hanno condotto il primo appuntamento di Tutti per Uno, il concerto all’Arena di Verona al quale hanno partecipato numerosi grandi nomi della musica come ospiti.

A quanto pare, però, i protagonisti sono stati proprio questi ultimi, arrivando ad oscurare i “padroni di casa”.

Un esempio è Claudio Baglioni, che ha aperto l’evento ripercorrendo alcune delle sue canzoni più famose, pur interpretandole insieme ai tre ragazzi. Tanto che qualcuno, se ha visto in Baglioni la parte ‘top’ della serata, si è lamentato del fatto che i tre tenori si siano esibiti con lui, dando una veste diversa ai suoi indimenticabili classici.

Ma gli ospiti di spicco sono stati tantissimo: Giorgia (che ha condotto insieme a Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone), Francesco De Gregori, Roberto Vecchioni, Gaetano Curreri e Alessandra Amoroso. Insomma, nomi maiuscoli del panorama musicale italiano.

Gianluca Ginoble si commuove in diretta su Canale 5: le lacrime durante il concerto. Il momento strappalacrime inaspettato

Un momento commovente è stato però quello dell’esibizione di Roberto Vecchioni, che ha presentato “Chiamami ancora amore” in coppia con Gianluca Ginoble che si è visibilmente commosso di poter duettare con l’artista su un palco importante come quello dell’Arena di Verona.

Al termine dell’esibizione, il cantante de Il Volo aveva gli occhi pieni di lacrime, scoppiando in un abbraccio con il grande cantautore milanese.

Photo Credits: Kikapress